Quantcast

Torna la “Primavera per la vita”. Fine settimana dedicato alle miniere di Maremma

di Lorenzo Falconi

GROSSETO – Il centro storico di Grosseto attende la “Primavera per la vita”, undicesima edizione in programma sabato 16 e domenica 17 marzo. Un fine settimana che, come consuetudine, avrà tra i protagonisti i fiori, in grado di trasformare piazza Dante in un grande giardino colorato. La manifestazione viene realizzata dal Comitato per la vita, in collaborazione con la Provincia e il Comune di Grosseto, e con il contributo del Parco Nazionale Tecnologico e Archeologico delle Colline Metallifere Grossetane e del Parco Nazionale Museo Miniere dell’Amiata. Quest’anno, infatti, l’edizione è dedicata alla grande tradizione mineraria della Maremma, attività che per oltre un secolo ha rappresentato la storia economica e sociale del nostro territorio.

«Il Comitato per la vita è ormai una realtà storica per Grosseto. Dal 1983 abbiamo investito quasi 4 milioni di euro per gli obiettivi che ci siamo prefissati – precisa Enrica Tognazzi, presidente del Comitato -. Un ‘opera possibile grazie all’impegno dei nostri volontari e della collaborazione dei cittadini e delle istituzioni. Quest’anno i fondi raccolti saranno devoluti per l’ammodernamento dell’Unità Operativa di Radioterapia dell’ospedale di Grosseto». «La Provincia di Grosseto sostiene questo tipo di iniziative – dice il presidente del Consiglio Provinciale Sergio Martini – perché, grazie al Comitato, i cittadini possono trovare nei nostri ospedali strumenti e percorsi di diagnosi e cura dei tumori sempre innovativi». «Le somme donate all’Asl in questi anni, ci hanno consentito di migliorare le strutture ospedaliere – osserva Fausto Mariotti, direttore generale Asl9 -. Il legame tra il tessuto sociale e il mondo del volontariato va sostenuto a tutti i livelli». La “Primavera per la vita” aprirà i battenti sabato 16 marzo alle 10.30.

Commenti