Allarme bomba in tribunale, la polizia interviene con i cani antimina

GROSSETO – “Ci sono due bombe al tribunale” diceva grossomodo così la telefonata giunta questa mattina al centralino del Tribunale di Grosseto, una voce anonima annunciava la presenza, nel palazzo di giustizia, di due ordigni esplosivi. Immediato l’intervento delle Volanti della Questura e della Digos, ma anche di quattro binomi uomo cane provenienti dal Gruppo cinofilo del Centro Militare Veterinario. La scelta di far venire i cani del Cemivet è stata fatta perché i binomi della polizia sarebbero dovuti arrivare da Firenze.

Cani e conduttori hanno scandagliato accuratamente tutto il tribunale, senza però trovare alcun ordigno esplosivo. Durante le operazioni di ricerca il tribunale non è comunque stato evacuato, visto che la chiamata, su cui sta indagando la Digos, è apparsa da subito come un probabile falso allarme.

Commenti