Mpr: fermare la cementificazione dell’Argentario

Più informazioni su

MONTE ARGENTARIO – «Nemmeno durante gli anni del boom edilizio si era assistito ad una aggressione cosi insensata del territorio dell’Argentario». Ad affermarlo Mpr, il Movimento per il rinnovamento dell’Argentario che si rivolge al centrosinistra invitandolo a «proporre al più presto un programma alternativo all’attuale centrodestra che governa il comune ed una nuova classe politica in grado di fermare il declino pauroso di Monte Argentario».

«Basti guardare a quello che sta succedendo con lo sventramento disastroso della collina del Valle – sottolinea Mpr -, alla cementificazione da cima a fondo della collinetta di Terrarossa ed alla previsione della costruzione di 34 alloggi nella più bella vallata confinante con il campo da golf». Mpr rivendica di aver da tempo proposto «scelte che vanno nella direzione della valorizzazione della “Risorsa Mare” nella ristrutturazione dei porti turistici di Porto Ercole e Porto Santo Stefano, nel recupero e nella riconversione del patrimonio edilizio esistente – conclude Mpr -, al fine di creare, in primo luogo, un bacino di occupazione che coinvolge in particolare i giovani e le imprese locali».

Più informazioni su

Commenti