Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La pineta che rinasce: a Marina gli studenti piantano 500 pinoli – FOTOBOOK foto

di Daniele Reali

MARINA DI GROSSETO – Il primo passa è stato compiuto: la pineta di Marina rinascerà anche grazie ai 500 pinoli che sono stati piantati questa mattina da un gruppo di studenti grossetani. Una tappa che segna l’inizio della “ricostruzione” di uno dei simboli della Maremma. Distrutta nell’agosto del 2012 da un incendio devastante, la pineta di Marina di Grosseto è al centro di un progetto integrato di rimboschimento che coinvolge comune capoluogo, provincia di Grosseto regione Toscana e l’istituto agrario Leopoldo II di Lorena (nella foto il sindaco Emilio Bonifazi pianta il primo pinolo della “nuova” pineta)..

I pinoli sono stati recuperati dagli studenti dell’istituto agrario nella parte “sana” della pineta, quella che non è stata toccata dalle fiamme e sono stati poi piantati lungo due linee nella zona “rossa” dai bambini della scuola primaria e media di Marina.

L’iniziativa è stata promossa da Legambiente, da tempo attiva per garantire al fianco delle istituzioni una nuova vita alla pineta. «Far piantare i pinoli ai giovani studenti di Marina – ha detto Angelo Gentili della segreteria nazionale di Legambiente – è un segnale chiaro e forte che abbiamo voluto dare perché vogliamo il ripristino della pineta che rappresenta una risorsa che deve essere tutelata».

I primi pinoli sono stati piantati dal sindaco Emilio Bonifazi e dell’assessore provinciale Enzo Rossi. «È una giornata importante – ha detto Bonifazi – perché oggi piantiamo i primi pinoli dopo l’incendio, un primo passo per far rinascere la pineta».

Intanto sabato prossimo saranno piantati i primi alberi di pino: saranno piante di 4 o 5 anni di età e saranno  collocati nell’area perimetrale. Poi nel prossimo autunno con i 450 mila euro messi a disposizione dalla Regione Toscana saranno invece piantumati gli alberi di due anni di età che dovranno fungere da schermo per i germogli dei pinoli e anche in questo caso avranno un collocazione sulla linea di perimetro della zona colpita dall’incendio.

Presenti all’iniziativa anche i rappresentanti del Corpo Forestale dello Stato e della Guardia Costiera di Marina di Grosseto.

(per ingrandire cliccare sulle foto)

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.