Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Turismo ecosostenibile: l’etichetta Legambiente fa da garante

GROSSETO – Alla scoperta delle bellezze dell’Italia nel pieno rispetto delle sue differenze e peculiarità. L’etichetta ecologica che Legambiente rilascia alle strutture turistiche che rispondono alle esigenze di eco sostenibilità è un concreto attestato di garanzia, e non solo un simbolo di attenzione all’ambiente. Ne fanno parte tutte quelle strutture che nello scenario turistico si distinguono dalle altre lavorando realmente per portare avanti progetti green e di qualità. Negli ultimi anni, infatti, sono aumentati i viaggiatori che nella scelta della loro destinazione pongono maggiore interesse nel rispetto della natura e optano per alberghi, agriturismi e strutture ricettive che fanno della eco-sostenibilità un vanto e una scelta strategica. L’Italia, ricca di storia e paesaggi da cartolina non può privarsi di tutelare ciò che la distingue dagli altri, proprio in un settore che ne rappresenta la linfa vitale dell’economia. In ogni angolo il Belpaese, dai borghi medievali alle spiagge, passando dalle colline, le pregevoli zone interne e le montagne uniche nel loro genere, la rete dei parchi e le aree protette, regala scenari spettacolari e gli operatori che offrono un’alternativa sostenibile vengono premiati, oltre che dai clienti, da Legambiente con gli Oscar dell’Ecoturismo.

Degli oltre 400 operatori che già aderiscono all’etichetta dell’associazione del Cigno, 32 strutture turistiche sono state premiate per il loro impegno eco-sostenibile alla BIT di Milano lo scorso 14 febbraio, nell’ambito della presentazione della proposta di legge di Legambiente per la Bellezza. Dal Friuli Venezia Giulia alla Puglia, sono 32 le vincitrici del prestigioso premio che dimostrano come si possa fare green economy nel totale rispetto dell’ambiente valorizzando territori, risorse locali e rilanciando l’economia. Nello specifico le strutture ricettive premiate si trovano in: Friuli Venezia Giulia, Veneto, Liguria, Lombardia, Emilia Romagna, Toscana, Marche, Campania, Sardegna e Puglia.

«La nostra etichetta – spiega Angelo Gentili, responsabile di Legambiente Turismo – raduna oltre 400 operatori con un patto virtuoso all’insegna della tutela ambientale in ambito turistico. Questa esperienza rappresenta, infatti, la più importante iniziativa italiana per la qualificazione in chiave sostenibile dell’ospitalità turistica e gli Oscar dell’ecoturismo sono un modo per premiare quelle strutture che si muovono in questa direzione, dimostrando che la nostra di idea di turismo basata sul rapporto con il territorio e la sostenibilità ambientale rappresenta una scelta che favorisce sia l’economia che la tutela ambientale. Per avere informazioni o richiedere l’etichetta di Legambiente è possibile scrivere a turismo@legambiente.it».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.