Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Faenzi: Farnetani paghi di tasca sua, in 20 anni al comune è costato milioni di euro

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – «Ciò che Farnetani ha fatto 20 anni fa come sindaco ancora produce effetti negativi» non si ferma il botta e risposta a distanza tra il sindaco ci Castiglione Giancarlo Farnetani e l’onorevole Monica Faenzi che torna a rispondere al primo cittadino: «Signor Farnetani (scusi se non riesco a chiamarla sindaco, ma non lo meritava nel 2011, né venti anni fa, e ritengo che lo meriti ancor meno oggi), perché si scalda tanto? Io sono tornata dopo due anni come lei è tornato dopo venti, solo che io lo faccio perché legittimata da un risultato che per lei è assolutamente negativo, in quanto le dice senza fraintendimenti che in questi venti anni di sua assenza forse Castiglione era stata decisamente meglio: non si preoccupi troppo di me, è lei che immeritatamente fa il sindaco, ed è a lei che i due terzi dei castiglionesi hanno detto di andare a casa. Ciò che ha fatto venti anni fa da sindaco eletto in una vera competizione elettorale, ancora oggi produce i suoi guai per i cittadini: ha pensato bene di non comunicare ai castiglionesi che gli atti da lei compiuti venti anni fa hanno prodotto sentenze di condanna al Comune per milioni di euro.»

«Come pensa di pagare, personalmente o di far pagare i suoi errori ai castiglionesi? Lei è soltanto un personaggio negligente, imprudente e incapace, oggi come venti anni fa. Allegramente sorvola sulla Multiservizi, ma noi vogliamo sapere cosa accade ad una azienda che sotto la mia amministrazione dava lavoro a più di 60 persone: ci dica, cosa ne vuol fare? E poi, è sicuro di effettuare un controllo trasparente sull’azione della sua giunta? O anche lei concorda sull’atto di transazione con cui il Comune fa uno sconto di 12.800 euro a personaggi vicini al suo PD? Di solito sulle transazioni che facevo io il Comune otteneva dei risultati. Quei soldi “scontati” magari potevano far comodo per aiutare qualche famiglia in difficoltà. Ancora, come mai solo ad alcuni sono ridotti i suoli pubblici? Come mai sono stati cambiati i presupposti per la trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà per gli immobili di aree Peep?»

«E che mi dice delle intercettazioni telefoniche, finite sui quotidiani senesi, così come su Dagospia e sul Fatto Quotidiano in cui si fa riferimento ad un appartamento che il Monte dei Paschi avrebbe messo a disposizione del PD durante la campagna elettorale del 2011 e che stanno riportando Castiglione, in negativo, all’attenzione nazionale? Intercettazioni avvenute tra gennaio e aprile 2010, definite devastanti per il partito di Bersani, il suo partito. Per dirla alla Grillo, Farnetani, non bastano le reazioni scomposte nei miei confronti, per essere un buon amministratore ci vuole più trasparenza (come persino l’UDC le fa notare).»

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.