Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Piscina di Bagno, la svolta: trovati 115 mila euro per il cogeneratore

di Daniele Reali

BAGNO GAVORRANO – Si allontana il rischio di chiusura della piscina di Bagno di Gavorrano. Come confermato dalla prosindaco Elisabetta Iacomelli il comune ha ricevuto i 115 mila euro che attendeva dalla società in liquidazione Fiora Reti. La somma è stata “incassata” sabato mattina ed è tornata disponile per l’investimento che l’amministrazione aveva previsto in bilancio dal novembre scorso per l’impianto sportivo di Bagno.

I 115 mila euro erano stati investiti dal comune nelle quote della società Fiora Reti e visto che questa società non opera più e che sarà “dismessa” il valore delle quote è stato restituito a tutti gli enti che avevano contribuito al suo capitale sociale.

Liberate queste risorse il comune potrà quindi destinare i 115 mila euro al progetto di installazione del cogeneratore necessario per far proseguire le attività della piscina. La società di nuoto che gestisce la struttura infatti aveva denunciato una serie di problemi all’impianto di riscaldamento dell’acqua a servizio della piscina, minacciandone la chiusura perché, sempre secondo i rappresentanti dell’associazione Nuoto Gavorrano Massa Marittima, non sarebbe stato più possibile svolgere le attività con la temperatura dell’acqua sotto i livelli normali: acqua fredda i vasca e acqua fredda nelle docce. Una situazione insostenibile che potrebbe essere risolta con un nuovo impianto di cogenerazione e con due nuove caldaie. Per trovare una soluzione l’associazione nuoto aveva dato un ultimatum al comune: «se non ci sono garanzie entro il 15 marzo chiuderemo la piscina» avevano detto dalla società di nuoto. Adesso il quadro è completamento cambiato e quella della piscina potrebbe essere per Gavorrano una storia che si conclude con un lieto fine.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.