Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Una mano per Albinia, il concerto di Gino Paoli conquista la Maremma – Fotobook

di Barbara Farnetani

GROSSETO – Una serata in due tempi, ma con un unico filo conduttore: la solidarietà. Sono tanti gli artisti che si sono succeduti, come una staffetta ideale, sul palco del teatro Moderno per il concerto benefico “Una mano per Albinia” voluto da Ascom Confcommercio e dal suo coordinatore Simone Baldassari. Nel pomerigggio, gruppi e artisti locali hanno calcato il palco grossetano riempiendo il teatro delle note dei generi più disparati, ad esibirsi, tutti gratuitamente, sono stati Luca Pirozzi e Musica da ripostiglio, Parvenu, Quartiere Coffee, Tre d’union, Vanz.

La seconda parte dello spettacolo si è invece aperta con la proiezione di un filmato particolarmente suggestivo, con le immagini dei giorni dell’alluvione, l’acqua alta, negozi e abitazioni invasi dal fango, auto distrutte, campi sommersi, e a commento, come voci fuori campo, le testimonianze degli abitanti di Albinia, le lacrime di chi ha pertso tutto, la casa, l’azienda, ma anche di chi si è rimboccato le maniche e spalando il fango non si è arreso all’ondata di fango. Quando dalle immagini si è passati nuovamente alla musica a sedersi dietro al pianoforte è stato Erminio Sinni, che, accompagnato dal violino di Claudio Cavalieri ha intonato alcuni dei suoi più grandi successi. Sulle prime note di “E tu davanti a me”, la canzone scritta per un 8 marzo di 20 anni fa, il pubblico è esploso in un boato. Prima di Paoli si è poi esibita Iole Canelli, artista di Albinia, che ha vissuto sulla propria pelle le conseguenze dell’alluvione, accompagnata dalla chitarra di Edoardo Marcucci.

“Due come noi” è invece il titolo dello spettacolo messo in scena da Gino Paoli e Danilo Rea, un sapiente mix di musica jazz e vecchi successi del grande artista genovese che, dopo il successo di “una mano per Genova” il concerto voluto per aiutare la città a rialzarsi dal dopo alluvione, ha voluto replicare a Grosseto, esibendosi gratuitamente per raccogliere fondi per Albinia.

In prima fila ad ascoltare il cantautore genovese, ma anche gli altri artisti che si sono alternmati sul palco, il vicepresidente della Confcommercio Simone Baldassari, il presidente della Camera di commercio Giovanni Lamioni, Federico Balocchi, assessore provinciale, il direttore della Banca della Maremma Giancarlo Ciarpi, il consigliere provinciale di Albinia Valentino Bisconti e ovviamente il sindaco di Orbetello Monica Paffetti. A presentare la serata Tiziano Pacifici.

(cliccare sulle foto per ingrandire)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.