“Una mano per l’Albinia”. Gino Paoli e Danilo Rea in concerto per gli alluvionati

di Lorenzo Falconi

GROSSETO – Fervono i preparativi per il concerto di sabato 2 marzo quando, al Teatro Moderno, si terrà il concerto a favore degli alluvionati “Una mano per Albinia”, con il cantautore Gino Paoli accompagnato dal pianista Danilo Rea. Un evento in programma alle 21, collocato in una giornata dalle forti tinte della solidarietà. Alle 16.30 dello stesso giorno, infatti, si alterneranno sul palco artisti e gruppi locali, come Luca Pirozzi e Musica da ripostiglio, Parvenu, Quartiere Coffee, Tre d’union e Vanz. In questa circostanza l’ingresso sarà ad offerta, mentre per quanto riguarda “Due come noi che”, il costo del biglietto è di 20 euro. L’esibizione di Gino Paoli, insieme a uno dei pianisti più eclettici come Danilo Rea, prende spunto dall’omonimo album e consolida una forte collaborazione tra i due artisti. Al termine del concerto, saranno presenti le aziende dell’Albinia che esporranno prodotti enogastronomici tipici del territorio.

«E’ una iniziativa che nasce senza loghi e senza marchio – spiega Simone Baldassarri, vicepresidente di Confcommercio Grosseto -, a costo zero, in quanto è frutto del volontariato e della sensibilità degli artisti che hanno scelto di partecipare gratuitamente. Tutto il ricavato andrà in beneficenza, c’è grande emergenza nella zona sud della provincia, non solo ad Albinia, epicentro dell’alluvione, ma anche nelle campagne, dove molte aziende non hanno ancora ripreso l’attività. Puntiamo sulla solidarietà a 360 gradi e sulla buona riuscita dell’evento per dare una mano concreta».

Per la destinazione del ricavato da devolvere in beneficenza, verrà posta grande attenzione alle situazioni di maggiore disagio della zona: «Con la nostra associazione stiamo portando avanti un censimento per capire meglio quali siano i danni – spiega Ilio Biondi, vicepresidente dell’Agape -. Basti pensare che nelle campagne, qualcuno rientra adesso, a distanza di 3 mesi dall’alluvione, nel proprio podere, mentre altri hanno ancora difficoltà di accesso all’azienda».

I biglietti del concerto sono disponibili presso la Confcommercio di Grosseto (via della Pace 154), il negozio Sensini (via Roma 6), l’associazione Passpartù (via Giordania, 181), l’Edascom di Orbetello (via Mura di Ponente 21), la Bottega del mondo di Albinia (via Maremmana 4). Sono 998 i biglietti disponibili per la serata, di questi ben 118 sono stati venduti ieri, nel primo giorni di prevendita. Tutto lascia presagire che ci siano gli ingredienti giusti per un evento di buona musica e solidarietà.

Commenti