Quantcast

Fare di Oscar Giannino: abbattimento Imu per rilanciare il turismo in Maremma

GROSSETO – Il turismo rimane in Italia un settore stategico che pesa sul Pil in maniera determinante e per questo nel programma del movimento di Oscar Giannino “Fare per fermare il declino” ci sono alcune proposte per rilanciarlo.

«In Maremma – dicono dal movimento Fare –, secondo quanto emerge dai dati della Provincia di Grosseto e dall’analisi regionale, il 2011 si è caratterizzato per la netta crescita dei mercati stranieri, ma si è registrata una contrazione della domanda italiana, con un minore tasso di permanenza legato alla ridotta capacità di spesa. È fondamentale pertanto una politica economica volta ad aumentare l’introito di questo settore».

«Ad esempio, – aggiungono – Fare per Fermare il Declino propone una gestione meno regionale delle politiche sul turismo, la defiscalizzazione delle aree turistiche, con l’abbattimento dell’IMU per i beni d’impresa e l’abolizione della tassa di soggiorno affiancata ad un maggiore controllo di legalità e qualità del servizio, maggiore utilizzo di piattaforme informatiche per la gestione dei flussi turistici e delle iniziative locali, semplificare normativa sulle agenzia di viaggio, chiarire il rapporto e la liberalizzazione di Alitalia».

«Bisogna partire dalla revisione del Titolo V della costituzione con la nascita di un Ministero delle Attività Produttive e Turismo, dalla trasformazione di Enit (Agenzia Nazionale del Turismo), con la sua trasformazione in Spa a capitale misto, ma soprattutto bisogna puntare sulle politiche fiscali».

Commenti