Daiana, la regina della cucina, tra i sei finalisti di MasterChef

Più informazioni su

FOLLONICA – Ha superato indenne la 16esima puntata di MasterChef, cucinando ad alta quota al Sasso Pordoi, in Trentino Alto Adige, ha preparato il “rognone della Polda”, affrontato l’ennesimo pressure test e ha vinto lo scontro uno contro uno riuscendo a fare le chiacchere, il tipico dolce di carnevale, meglio dell’avversaria. La follonichese Daiana Cecconi, 53 anni, è una dei sei semi-finalisti della seconda edizione di MasterChef, il programma di cucina in onda su Sky e che vede sfidarsi tra i fornelli i migliori cuochi amatoriali d’Italia.

Daiana, cuoca di solida tradizione toscana ma capace di confrontarsi con la cucina tipica anche delle altre regioni, come ha dimostrato proprio l’ultima prova, non disdegna una cucina forse meno tradizionale ma esteticamente più raffinata, come richiede l’alta cucina e i ristoranti stellati di cui sono espressione i tre chef-conduttori-giudici Joe Bastianich, Bruno Barbieri, Carlo Cracco.

Solo 18 i concorrenti che sono entrati nella cucina di MasterChef: la selezione è stata durissima, si è passati dagli 8 mila che si sono presentati ai casting ai 100 che hanno affrontato la prima eliminatoria, una prova durissima che li ha visti confrontarsi con l’incubo di ogni sguattero di cucina: pelare patate e farle a pezzi tutti uguali. Daiana è riuscita a superare tutte queste prove, divenendo, di fatto, uno dei migliori sei cuochi amatoriali d’Italia. E non finisce qui, perché se la casalinga follonichese che sogna di vedere pubblicato un proprio libro di ricette continuerà ad affrontare le prove con la tenacia dimostrata sin’ora potrebbe anche vincere questa seconda edizione della trasmissione di Sky divenendo, dopo il Greco Spyros, la seconda MasterChef d’Italia.

In bocca al lupo Daiana!

 

Più informazioni su

Commenti