Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Aree pubbliche a Castiglione, Fermare il declino: ridotti spazi occupazione e fatturati

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – “Fare per Fermare il declino” il Movimento di Oscar Giannino, ha iniziato la propria campagna di ascolto sul territorio per recepire le esigenze dei cittadini della Maremma.

«Il primo grido di allarme – affermano – viene dalle attività di Castiglione della Pescaia dove il Comune ha messo a punto la nuova disciplina dei suoli pubblici per le attività commerciali. In particolare l’Amministrazione, con un atto unilaterale e senza alcuna possibilità di concertazione ha introdotto un rapporto tra area interna destinata alla somministrazione e suolo pubblico e un tetto massimo alle aree oggetto di concessione. Oggetto di riordino anche l’ubicazione delle aree concesse, che dovranno essere sullo stesso lato della strada sul quale si trova l’esercizio di riferimento e non potranno sottrarre spazi destinati alla sosta. Una disciplina speciale riguarda poi le zone di maggior pregio paesaggistico, e quindi il Centro, dove non saranno permessi gazebo, e le strade di scorrimento, dove non saranno più rilasciate autorizzazioni.»

«Questa decisione – continua il Movimento – è semplicemente un atto improvvido da parte di una Amministrazione che ragiona su vecchie logiche ed appare completamente distante dalla realtà e dalle esigenze dei cittadini! In un momento di forte crisi come quello che stiamo attraversando questa decisione creerà un ulteriore grave danno alle attività commerciali che vedranno ridotti i propri spazi e di conseguenza i fatturati. Questo avrà una ricaduta negativa anche sull’occupazione non solo stagionale.»

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.