Quantcast
Attualità

Truffa agli imprenditori: azienda chiede 960 euro per l’iscrizione ad un registro speciale

mauro_cianimod

GROSSETO – In questi giorni alcune imprese maremmane hanno ricevuto delle strane lettere da parte di un’azienda che ha sede a Istanbul. Nella missiva si parla di una registrazione a un elenco non ben specificato che porterà benefici economici all’impresa funzionando come promozione per imprenditori e clienti. Il costo dell’iscrizione è di 960 euro annui Iva esclusa.

«Non esiste nessun registro al quale si deve obbligatoriamente aderire – spiega il segretario generale di Confartigianato Imprese Grosseto Mauro Ciani – questa lettera potrebbe essere una truffa. Quello che consigliamo ai nostri associati ma anche a tutti coloro che hanno delle aziende è di verificare sempre il mittente di tali lettere e accertarsi del contenuto. Il rischio è di cadere in imbrogli e spendere inutilmente denaro prezioso».

Non c’è nessun obbligo quindi di pagare quel bollettino, tra l’altro l’informativa è stata creata con il formato che solitamente hanno le comunicazioni ufficiali. Prima di prendere qualsiasi decisione è bene chiedere informazioni alle associazioni di categoria che possono aiutare l’imprenditore a districarsi nel mare della burocrazia.

Più informazioni
commenta