Fratelli d’Italia a Castiglione, Scurria: bisogna rilanciare il turismo

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – Continua la campagna elettorale di Fratelli d’Italia in Maremma. Ieri a Castiglione della Pescaia l’eurodeputato Marco Scurria insieme al coordinatore provinciale del partito Fabrizio Rossi e ai candidati grossetani al parlamento, Jurij Di Massa, Gaia De Gregori, Donella Arzilli e Pierfrancesco Angiolini, ha incontrato simpatizzanti ed elettori della località costiera.

Un incontro pubblico durante il quale sono stati affrontati diversi temi: dal turismo, all’economia del territorio, all’importanza di rafforzare il centrodestra anche a livello locale dopo l’esclusione della lista alle ultime amministrative.

E durante l’iniziativa si è parlato della «direttiva Bolkestein e delle problematiche che stanno mettendo a dura prova il turismo e gli operatori, quali ad esempio l’aumento generalizzato delle tasse e l’introduzione dell’IMU.

«La prima casa – si legge nella nota del coordinamento provinciale – è un bene intangibile e deve anche essere impignorabile se fosse Equitalia ad esigere la corresponsione coattiva delle tasse, relative a multe non pagate per mancanza di liquidità. Quindi sostegno alle famiglie e introduzione in costituzione di un tetto massimo di pressione fiscale, così come già previsto in altre costituzioni europee».

Prima della conclusione dell’iniziativa l’onorevole Scurria si è ripromesso di ritornare a Castiglione dopo la tornata elettorale per approfondire il tema del rilancio del turismo.

Commenti