Quantcast

Sani: il ministro all’agricoltura assente nel dopo alluvione, come anche i deputati Pdl

ROMA – Sul tema degli indennizzi nel post alluvione torna a intervenire il deputato del Pd Luca Sani, che polemizza con il ministro all’agricoltura Mario Catania, definito «il più assente nelle fila del Governo Monti. Dopo l’azione promossa dal Partito democratico a reperire i fondi statali per la ricostruzione delle infrastrutture viarie e di regimazione idraulica danneggiate dalla furia delle acque, che con la legge di stabilità ha portato in Toscana circa 150 milioni di euro – prosegue Sani -, ci siamo concentrati sul problema degli indennizzi per i danni subiti da imprese e privati. E in particolare, per quel che riguarda la provincia di Grosseto, quelli per le aziende agricole e agroindustriali. Tuttavia il Ministero alle politiche agricole e forestali è stato il più reticente e meno pronto a dare risposte alle nostre continue sollecitazioni, e il ministro Catania si è contraddistinto per la propria assenza totale, senza mai pendersi una responsabilità.»

Sul fronte dell’opposizione Sani aggiunge: «Devo ammettere che mi ha colpito molto vedere due parlamentari maremmani come Monica Faenzi e Altero Matteoli, collocati dal Pdl come capilista della Toscana. Il loro tasso di “assenteismo” rispetto alle questioni di questo territorio, a partire da quella dell’alluvione di novembre, è stato pari solo a quello del ministro Catania.».

Commenti