Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Elezioni politiche e nomina degli scrutatori, Movimento 5 Stelle: «Precedenza ai disoccupati»

FOLLONICA – Il Movimento 5 Stelle di Follonica, a fronte della crisi economica ed occupazionale che così duramente ha colpito l’intero Paese, non facendo eccezione per il nostro territorio e per i nostri cittadini, scrive ai sindaci dei comuni delle Colline Metallifere in vista dell’approssimarsi delle prossime elezioni politiche che si svolgeranno nei giorni 24 e 25 febbraio. «Vista la cospicua presenza di cittadini disoccupati – scrivono dal Movimento -, in particolare modo di giovani e donne, vista la normativa riguardante la nomina degli scrutatori di seggio e la discrezionalità che tale normativa concede nella formazione delle graduatorie tra i cittadini che hanno espresso la propria disponibilità nell’apposito albo, chiediamo che venga introdotta, quale titolo di precedenza ai fini della nomina a incarichi relativi alla formazione dei seggi, la valutazione dello stato di disoccupato-inoccupato, o comunque appartenenti a fasce sociali deboli».

In pratica dal Movimento 5 Stelle di Follonica, viene chiesta particolare attenzione nella nomina degli scrutatori, secondo una procedura che dovrebbe premiare tutti quei cittadini che avendo fatto richiesta di partecipazione, si trovano in una condizione difficile dal punto di vista economico-retributivo. In tempi di crisi anche mosse come questa potrebbero contribuire a rendere meno difficile il percorso delle fasce socialmente più in difficoltà: «Certi di un Vostro interessamento – concludono gli esponetni del Movimento 5 Stelle nella lettera inviata a i sindaci -, ci aspettiamo che la nostra richiesta venga presa in considerazione».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.