Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Primarie, sabato si scelgono i candidati di Sel: ecco i nomi dei quattro maremmani

Più informazioni su

GROSSETO – Non solo Partito Democratico. Anche Sinistra Ecologia a Libertà ha scelto la via delle primarie per decidere quali saranno i candidati al parlamento nelle elezioni politiche del 2013. A Grosseto si voterà sabato 29 dicembre. Questi i candidati maremmani che saranno in lista. Per il senato tra le donne Cristina Citerni, consigliera comunale di Sel a Grosseto, e tra gli uomini Bruno Leporatti, avvocato e fino a qualche settimana fa legale di Francesco Schettino nel caso legato al naufragio della Concordia. Per la camera tra le donne Eva Bonini, assessore al comune di Magliano in Toscana e tra gli uomini Michele Nanni, coordinatore del circolo Sel Amiata. I candidati maremmani potranno essere votati tutti e quattro visto che il listino è regionale.

In provincia di Grosseto, a differenza del resto d’Italia dove potranno votare soltanto chi si è registrato per le primarie del 25 novembre, potranno votare tutti coloro che hanno compiuto 18 anni. I seggi saranno aperti dalle 8 alle 20 e saranno presenti nei comuni più importanti. A Grosseto città saranno quattro: sala quartiere Pace, fondazione Il Sole, circolo Arci Khorakhané e la sede di Sel in via Adige.

«Sel – spiega Davide Buzzetti, segretario provinciale del partito – sta dando grande prova di democrazia con queste primarie per scegliere i parlamentari, i cittadini possono cosi vedere con i loro occhi chi è davvero contrario al porcellum e chi invece nominerà ancora una volta i parlamentari con decisione della segreteria di partito. Noi chiederemo di farlo a tutti gli italiani con il loro voto sabato 29 e ai maremmani diciamo di venire a votare per i loro candidati, in particolar modo paiono alte, in virtù delle sue capacità e del meccanismo di voto, le quotazioni per Cristina Citerni nella lista senato donne, è l’occasione per tutta la sinistra maremmana di eleggere nuovamente un senatore e per la prima volta un parlamentare donna».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.