Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio, Lega Pro: Pontedera-Gavorrano 1-3. Minerari ancora una volta implacabili in trasferta

PONTEDERA – Si chiude con un successo l’anno solare del Gavorrano che strappa 3 punti preziosi sul terreno di gioco della seconda in classifica. Al “Mannucci” di Pontedera i minerari vanno un vantaggio sul finale di primo tempo, vengono raggiunti a metà ripresa, ma trovano il guizzo vincente in prossimità dell’ultimo quarto d’ora in cui dilagano. In avvio di gara, sono i padroni di casa allenati da mister Indiani, a forzare la mano, pur trovando l’opposizione dell’undici diretto da Renato Buso. La gara, infatti, è basata su di un confronto giocato a viso aperto, con il Gavorrano che non si sottrae e non indietreggia. Non è un caso che i minerari riescano a passare al 37′ su azione in velocità di Nocciolini che, da sinistra, crossa per Mario Gurma, il colpo di testa del centravanti termina alle spalle dell’estremo difensore granata Leone. Il Pontedera impiega un po’ a metabolizzare lo svantaggio, anche perché c’è poco tempo per riorganizzarsi prima dell’intervallo.

Nella ripresa i padroni di casa alzano il ritmo, anche se la gara resta combattuta soprattuto a centrocampo. Le occasioni migliori però, sono proprio per i granata che sprecano con Fedi una nitida occasione a due passi dalla porta, poi trovano sulla loro strada un super Lanzano. Il gol del pareggio è comunque nell’aria e arriva direttamente su calcio di punizione, in virtù dell’esecuzione di Grassi. Il pari, in ogni caso, non accontenta nessuna delle due formazioni ed è anche per questo che la partita diventa ancor più vibrante e ricca di opportunità da rete. La squadra di Indiani vuole con caparbietà i 3 punti, ma non ha fatto i conti con il Gavorrano versione trasferta. E’ il 74′, infatti, quando Nicoletti lancia lungo per Nocciolini che prende il tempo alla difesa avversaria e infila per la seconda volta Leone. Ma non è ancora finita, perché l’uno-due della squadra di Buso è micidiale, dato che al 78′ arriva anche il gol della sicurezza. Lo realizza il neoentrato Peluso che su calcio di punizione trova il varco giusto all’interno della barriera granata. Il Gavorrano si conferma ancora compagine da trasferta (18 punti conquistati in 9 gare lontano da casa), in grado di chiudere al meglio il 2012 sportivo e capace di vincere su qualsiasi campo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.