Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’arte di Rodolfo Lacquaniti a Follonica con “The garbage revolution”

Più informazioni su

FOLLONICA – Sarà inaugurato venerdì 21 dicembre “The garbage revolution”, il progetto artistico che unisce alla scultura, installazioni di videoart, pittura, live arts e fotografia dell’artista Rodolfo Lacquaniti. Con The Garbage Revolution infatti il Comune di Follonica continua il progetto di approfondimento e di valorizzazione dei Giardini d’Arte presenti nella Provincia di Grosseto iniziato due anni fa con la mostra “Moto Ondoso” di Paul Fuchs.

“The Garbage Revolution” è un progetto che vuole intensificare il percorso già intrapreso tra discipline artistiche e forme di espressione contemporanee. L’obiettivo è il rafforzamento di un dialogo tra l’arte e il pubblico di diversa provenienza, tramite molteplici modalità di condivisione di uno spazio culturale incentrato sulle “live arts”(arte dal vivo). L’arte interagisce con il territorio, con la comunità producendo modelli per cambiamenti sociali.

Per l’inaugurazione è stata scelta una data non casuale. La mostra si aprirà venerdì 21 dicembre, il giorno indicato dai Maya per la fine del mondo. «In quella data – dice Lacquaniti – indicata da tutti come la fine del mondo, noi vogliamo iniziare un nuovo percorso ispirato proprio all’arte». E proprio per l’inaugurazione sono state pensate una serie di iniziative in tre luoghi della città:  in piazza del Popolo e in Pinacoteca. Tutto inizierà alle 17 in piazza Sivieri con una performance urbana; alle 18 sarà piazza del Popolo ad accogliere il “Conto alla rovescia” per la fine del mondo; alle 18,30 la visita all’esposizione delle opere di Lacquaniti in Pinacoteca.

La mostra sarà aperta dal 21 dicembre fino al 31 marzo 2013 con il seguente orario: dalle 15,30 alle 19, 30 da martedì a domenica (Lunedì e festivi chiuso).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.