Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Dimissioni per la Baldi. Anche da Grosseto il Pdl chiede un passo indietro: «È il fallimento di un’intera classe dirigente»

Più informazioni su

FOLLONICA – Anche il coordinamento provinciale del Popolo della Libertà chiede le dimissioni del sindaco Eleonora Baldi. Da Grosseto è arrivato il sostengo del partito alle posizioni del gruppo consiliare del Pdl che sulla chiusura delle indagini della maxi inchiesta sull’ippodromo di Follonica aveva chiesto alla prima cittadina di lasciare e dare la possibilità di tornare a votare.

«Questa volta non si tratta dello sbaglio isolato di qualche amministratore – dicono dal coordinamento Provinciale del Pdl –, ma si tratta invece del fallimento totale di un’intera classe dirigente, tutta quella del centrosinistra che in questi ultimi 15 anni ha amministrato tutto il nord della provincia» (nella foto le foresterie dell’ippodromo di Follonica).

Sono 61 gli indagati nell’inchiesta avviata dalla Procura della Repubblica di Grosseto e più della metà sono amministratori, tra sindaci, assessori e consiglieri che hanno fatto parte dell’amministrazione comunale nelle ultime tre consiliature.

«Pur confermando il nostro spirito garantista – continuano dal coordinamento Provinciale del Pdl – chiediamo alla dirigenza del Pd di fare una seria riflessione sulla serenità della guida delle amministrazioni locali, altrimenti non riusciranno più a gestire nessun territorio con gravissimo danno alle comunità locali e alle relative economie. Sarà necessario più che un “rinnovamento” o una “rottamazione” alla Renzi una vera revisione dei sistemi di gestione del potere che negli ultimi anni hanno dettato la linea del centrosinistra».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.