Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Reinserimento detenuti: la biblioteca entra nel carcere di Massa Marittima

Più informazioni su

MASSA MARITTIMA – La Direzione della Casa Circondariale di Massa Marittima ed il Comune di Massa Marittima promuovono una nuova serie di iniziative finalizzate al reinserimento sociale dei detenuti. Questa volta al centro del progetto c’è la Biblioteca Comunale “G.Badii” di Massa Marittima ed i suoi servizi.

«Grazie al sostegno dell’Amministrazione Comunale e alla sensibilità del Direttore della biblioteca Roberta Pieraccioli – sono le parole del Direttore della Casa Circondariale di Massa Marittima Carlo Mazzerbo – si realizzeranno varie iniziative volte a favorire e sostenere la crescita culturale e le capacità di confronto dei detenuti della casa circondariale».

In primo luogo la Biblioteca attiverà un prestito speciale per la struttura penitenziaria rendendo disponibile il catalogo dei testi in dotazione e permettendo appunto il prestito ai detenuti interessati alla lettura.

Ci saranno presentazioni di libri all’interno della struttura carceraria in collaborazione con il Laboratorio di Scrittura della Biblioteca Comunale che presenterà le proprie pubblicazioni e saranno organizzati incontri con scrittori o docenti che saranno coinvolti dalla Biblioteca in altre iniziative e che si renderanno disponibili a partecipare a questo progetto. Alcune iniziative si terranno esclusivamente per i detenuti, ma altre potranno essere realizzate nella Casa circondariale e aperte al pubblico interessato a partecipare.

Quale primo passo di questa nuova forma di collaborazione il 19 dicembre alle 15.00 nella casa circondariale di Massa Marittima si terrà un incontro a tema rivolto in questo caso esclusivamente ai detenuti e dedicato alla presentazione della raccolta di racconti “Jazz” (Effigi 2011), che vedrà protagonisti il sassofonista Stefano “Cocco” Cantini, il Direttore della Biblioteca Roberta Pieraccioli e l’editore della raccolta Mario Papalini.

La raccolta “Jazz”, curata da Paola Zannoner che coordina il Laboratorio di scrittura della Biblioteca, è un’antologia di racconti scritti da vari autori e tutti incentrati sul tema del jazz. Nel corso dell’incontro Roberta Pieraccioli parlerà del libro, dei vari racconti, dell’esperienza del laboratorio e in particolare del suo racconto “Il sassofono del Grassini” da cui leggerà alcuni brani. Stefano Cantini, che ha scritto una breve presentazione del libro, racconterà ai detenuti della sua esperienza di sassofonista che ha suonato in molti luoghi del mondo con i più importanti musicisti jazz e suonerà alcuni suoi pezzi originali.

Con l’occasione, la Biblioteca farà dono alla struttura carceraria di alcuni libri per aumentare l’offerta interna alla struttura e per augurare a tutti buon Natale nell’unico modo in cui può farlo una Biblioteca.

Soddisfazione viene espressa per questa iniziativa dall’Amministrazione Comunale di Massa Marittima: «Come recita il Manifesto UNESCO sulle Biblioteche – afferma il Vice Sindaco Luana Tommi – la biblioteca pubblica rappresenta la via di accesso locale alla conoscenza e costituisce una condizione essenziale per l’apprendimento permanente, l’indipendenza nelle decisioni, lo sviluppo culturale dell’individuo e dei gruppi sociali. Ci pare giusto che nella nostra comunità tali opportunità siano veramente per tutti».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.