Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’ippodromo di Follonica come volano per il turismo. Baldi: basta contenziosi

Più informazioni su

FOLLONICA – Scelte condivise. Sono quelle che rivendica il sindaco di Follonica, Eleonora Baldi, che ai dirigenti della società Sistema Cavallo chiede fiducia, pur conoscendo le inevitabili difficoltà. L’occasione di questo confronto è venuta con la presentazione dei cambiamenti in corso all’Ippodromo che dal prossimo avrà una scuola di equitazione con corse al trotto e ostacoli.

Baldi ha sottolineato che l’amministrazione si impegna per la modifica della convenzione e ricorda come sia già stato esaminato il nuovo piano industriale. Il fine dell’amministrazione è proprio evitare di incorrere in nuovi contenziosi legali. Per quanto riguarda le foresterie, ancora sotto sequestro, l’amministratore di Sistema cavallo, Silvio Toriello, ha sottolineato come gli alloggi rappresenterebbero un valore aggiunto nell’organizzazione delle gare ad ostacoli in programma per il 2013, «A luglio ho richiesto il dissequestro di alcune foresterie, ne abbiamo bisogno per far dormire chi arriva a Follonica per le manifestazioni che andremo ad organizzare». Nell’attesa di risolvere questi due problemi non di poco conto, la revisione dell’atto che regola le attività interne al centro e i problemi giudiziari legati ai 167 appartamenti dell’ippodromo, Sistema cavallo ha deciso di organizzare una serie di eventi legati al salto ad ostacoli e che si svolgeranno nel periodo primavera estate, da maggio a settembre. L’idea è quella di creare tutto un indotto legato al turismo ippico e sportivo.

Domenica, con il “battesimo della sella” e l’arrivo, alle 10, di alcuni pony al Casello idraulico, la nuova attività dell’ippodromo sarà presentata alla città.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.