Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

200 bambini per il torneo di Pallavolo memorial Cappuccini

Più informazioni su

GROSSETO – Sette società, 59 squadre, duecento atleti tra i sei e gli undici anni. Il palazzetto dello sport dei vigili del fuoco a Grosseto anche quest’anno, nella data tradizionale dell’otto dicembre, ha ospitato il memorial Giovanna Cappuccini, giunto alla diciottesima edizione. Il primo torneo della stagione sportiva 2012/2013 di mini e superminivolley ha visto in campo 59 squadre che si sono date battaglia sui sette campi allestiti dalla lega pallavolo Uisp di Grosseto con l’immancabile collaborazione della Grosseto Volley School. Sono stati circa duecento i piccoli pallavolisti, dai 6 agli 11 anni che hanno difeso i colori delle di Grosseto Volley School, Volley Anti Stress, Gs Vigili del Fuoco, Gao Brinella Orbetello, Volley Ball Club Grosseto, Asd Fonteblanda e Asd Porto Santo Stefano.

Nel torneo di palla rilanciata affermazione per Grosseto Volley School davanti a Volley Anti Stress e Asd Porto Santo Stefano; nel minivolley Grosseto Volley School fa il bis, poi Gao Orbetello e Asd Porto Santo Stefano; infine il super mini volley con Volley Ball Club Grosseto, poi Gao Orbetello e Volley Ball Club Grosseto 2. L’iniziativa, nata in collaborazione con l’Admo provinciale, ha come obiettivo principale la sensibilizzazione nei confronti della donazione di midollo osseo per combattere la leucemia, terribile malattia di cui la piccola Giovanna Cappuccini rimase vittima. La lega Pallavolo Uisp di Grosseto ringrazia tutti coloro che hanno reso possibile la manifestazione, in particolar modo la famiglia Cappuccini e gli studenti delle scuole superiori che hanno offerto il loro aiuto per arbitrare tutte le partite del torneo.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.