Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cigno reale fa indigestione di noccioline. Salvato dalla Guardia Costiera

PORTO SANTO STEFANO – Si era riempito la pancia di noccioline, crackers e cibo offerto dai passanti facendo indigestione. Un Cigno reale è stato salvato questa mattina dalla Guardia costiera. L’animale, che da alcuni giorni stazionava nella zona di Porto Santo Stefano assieme ad alcuni compagni, è stato notato mentre tentava di raggiungere gli scogli con evidenti difficoltà. La Guardia costiera ha recuperato l’animale avvolgendolo in una coperta per poi trasportarlo al Centro recupero animali selvatici di Semproniano.

Qui, dopo una prima analisi, veterinari hanno appurato che si trattava semplicemente di indigestione: l’animale che si dovrebbe nutrire di piante acquatiche, insetti, pesciolini, crostacei, girini, rane, ma anche mais ed ortaggi a foglia aveva fatto indigestione di cibo offerto dai passanti: noccioline, crackers, biscotti e caramelle, cibo insomma difficilmente assimilabile per l’apparato digerente dell’animale.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.