Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Uccise un carabiniere ad un posto di blocco: il Pm chiede 20 anni

Più informazioni su

GROSSETO – 20 anni, questo è quanto ha chiesto il Pubblico Ministero Giuseppe Coniglio per Matteo Gorelli, 20 anni, il giovane che, il giorno di Pasquetta del 2011, assieme ad alcuni amici all’epoca minorenni, aggredì e uccise un carabiniere ad un posto di blocco e ferendo l’altro. A restare ucciso, dopo un anno di coma Antonio Santarelli, mentre l’altro militare, Domenico Marino, restò gravemente ferito nell’agguato. I ragazzi avevano trascorso la notte ad un rave party nella zona di Sorano quando furono fermati dai due militari per un controllo.

Il processo in corso presso il tribunale di Grosseto si svolge con rito abbreviato. Oltre alla richiesta di 20 anni da parte del Pm per Gorelli l’Avvocatura di Stato ha chiesto invece l’ergastolo. L’avvocato della vedova, Claudia Francardi, costituitasi parte civile, ha chiesto invece 500 mila euro di risarcimento. Il processo era iniziato questa mattina con un abbraccio tra la vedova del carabiniere ucciso e la madre di Matteo Gorelli, il giovane aggressore.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.