Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Scuola: Fare Grosseto interviene contro il precariato e le classi pollaio

Più informazioni su

GROSSETO – Cercare di trovare delle soluzioni per alleviare “la piaga” del precariato, aumentare le ore di sostegno per gli studenti diversamente abili e abbassare il tetto massimo per la composizione di ogni singola classe. Sono queste tre le questioni che Fare Grosseto chiede di mettere sul tavolo della contrattazione sindacale in atto e che riguarda il mondo della scuola.

«Seppur la scuola abbia sempre svolto un ruolo determinante per la nostra società, i governi di centrodestra e di centrosinistra che si sono succeduti alla guida del nostro Paese non sono mai stati attenti ai veri bisogni della scuola e le loro riforme sono sempre state mirate solo alla riduzione dei costi e mai alla modernizzazione e allo sviluppo – sostiene Fare Grosseto – Di fatto, in questo ultimo anno il Governo Monti, mentre dichiarava di non avere risorse per la scuola, ha speso 17 miliardi per l’acquisto di cacciabombardieri F35. La gente deve sapere. Tra gli unici acquisti in favore degli istituti hanno riguardato i prodotti didattici multimediali, le cosiddette “pillole del sapere”, per cui il nostro Paese ha investito 730 mila euro».

Fare Grosseto, infine, si dice al fianco degli insegnanti grossetani, e sosterrà le iniziative di protesta che il coordinamento insegnanti vorrà intraprendere nei prossimi giorni.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.