Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Carne bovina maremmana dal progetto Carpeinnova nei pacchi per le famiglie più bisognose

MASSA MARITTIMA – Un protocollo per distribuire alle famiglie più bisognose la carne bovina a filiera corta proveniente dal progetto Carpeinnova. Ieri, a Massa Marittima, la firma del protocollo d’intesa tra l’Unione di Comuni Montana Colline Metallifere, la Società della Salute Colline Metallifere ed associazioni del territorio (Onlus Società di San Vincenzo De Paoli di Follonica; Croce Rossa Italiana – Comitato locale di Scarlino; Onlus Auser di Massa Marittima per il Coordinamento della associazioni per i pacchi alimentari: Fondazione Rifugio S. Anna, Auser Massa Marittima, AVIS Massa Marittima, Associazione Desert Vert) per la distribuzione gratuita della carne bovina.

A firmare il documento il presidente dell’Unione di Comuni Marcello Giuntini, il presidente della Società della Salute Luciano Fedeli, il commissario del Comitato locale di Scarlino della Croce Rossa Italiana Alduvinca Meozzi, il presidente della Società di San Vincenzo De Paoli di Follonica Paolo Del Chirico, il presidente dell’Auser di Massa Marittima Lirio Orlandini per il Coordinamento della associazioni per i pacchi alimentari.

«Abbiamo deciso – afferma Giuntini – di destinare parte della carne prodotta con il nostro progetto al sostentamento dei soggetti bisognosi tramite la consegna gratuita di pacchi di carne bovina confezionata sottovuoto». Le onlus distribuiranno nel territorio delle Colline Metallifere circa 350 pacchi ogni mese, da dicembre 2012 a marzo 2013.

I pacchi saranno costituiti da tagli diversi di bovino, confezionati sottovuoto. La carne distribuita sarà in parte di origine biologica ed in parte derivante da bovini sottoposti ad alimentazione sperimentale, in entrambi i casi con caratteristiche di alto valore nutrizionale e salutistico. «La Società della Salute – sono le parole del Presidente Luciano Fedeli – crede molto in questa iniziativa. Abbiamo coinvolto nel progetto le realtà del volontariato del territorio, che come sempre, hanno dimostrato sensibilità e spirito di servizio verso chi soffre. Attraverso le nostre strutture stiamo svolgendo la funzione di individuazione degli aventi diritto e verificheremo le procedure di distribuzione».

Il progetto Carpeinnova ha come finalità la valorizzazione e la promozione di alcuni prodotti tipici del territorio delle Colline Metallifere, tra cui la carne di agnello, il formaggio pecorino e la carne di bovini di razza Maremmana.

Il gruppo di lavoro costituito dall’Unione di Comuni montana Colline Metallifere, dal comune di Massa Marittima, dalla Società della Salute e dai ricercatori dell’Università di Pisa ha avviato una sperimentazione con vitelloni di razza Maremmana per mettere in atto una tecnica di allevamento in grado di valorizzare al massimo le caratteristiche peculiari delle carni di questa razza e ottimizzarne il valore nutrizionale.

A tal fine i vitelloni sono stati allevati per due terzi del loro ciclo produttivo al pascolo e la rimanente parte, coincidente con il periodo di scarsa disponibilità di erba, in ampi spazi aperti. Tutti gli animali sono stati alimentati con foraggi e mangimi selezionati e appositamente studiati per soddisfare i loro fabbisogni nutrizionali. Inoltre, un gruppo di questi animali è stato alimentato con un mangime particolare, contenente semi di lino, al fine di aumentare il contenuto di omega-3 della carne.

La carne prodotta, pertanto, oltre a mantenere le caratteristiche peculiari della razza e a garantire il legame con il territorio e con le forme di allevamento tradizionali, possiede un profilo nutrizionale unico, garantito dall’utilizzo di mangimi appositamente studiati per ottenere tale risultato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.