Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio e violenza: rissa in campo. Mister fuori 4 mesi per schiaffo a giocatore avversario

GROSSETO – Mano pesante del giudice sportivo nei confronti di due società militanti nel campionato di terza categoria, la Torbiera Capalbio e il Roccastrada, oltre che per i loro tesserati. Una rissa in campo, nell’incontro di domenica scorsa, costa caro alle due società, entrambe sconfitte a tavolino per gli episodi accaduti sul campo. 4 mesi di squalifica sono stati invece inflitti all’allenatore del Roccastrada Maurizio Fantini che, reagendo dalla panchina, ha sferrato un violento schiaffo ad un giocatore avversario della Torbiera Capalbio, spedendolo al Pronto Soccorso per cure mediche.

Un episodio da censura che non ha risparmiato altri partecipanti alla rissa e che ha costretto il direttore di gara ad interrompere la partita al 43′ minuto della ripresa. Il risultato, non omologato, è stato tramutato in una sconfitta per le due società e ha prodotto una sfilza di squalifiche. Oltre ai 4 mesi inflitti a mister Fantini, un mese di stop è stato comminato ai dirigenti Massimo Mascagni, del Roccastrada, e Andrea Lalle, della Torbiera Capalbio.

Non sono immuni da squalifiche neppure i giocatori, protagonisti in negativo dell’incresciosa rissa, 6 giornate da scontare per Iacopo Andreini, 5 per Othmane Korchi e Andrea Ricci, tutti della Torbiera, 4 quelle inflitte al capitano del Roccastrada Riccardo Marcucci.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.