Quantcast

Oltre 200 studenti in piazza per parlare del futuro della scuola e della società

GROSSETO – Gli studenti si riprendono il futuro e scendono in piazza per chiedere una scuola e una società nuova in cui crescere. La scuola che vogliamo, Mafia e legalità, Discriminazione e Libertà di stampa, questi i gruppi di lavoro che hanno messo a confronto studenti provenienti da tutta la provincia di Grosseto.

Oltre duecento tra ragazzi eragazze sono scesi per le strade del capoluogo, stamattina, in un grande corteo di protesta che si è mosso compatto dal piazzale della Cittadella dello Studente fino a piazza Dante, nel centro storico. 
La manifestazione di questa mattina organizzata dalla Rete degli Studenti Medi di Grosseto, doveva svolgersi il 17 novembre scorso, Giornata internazionale del Diritto allo Studio. Per questo è stato ripreso il progetto della Scuola in Piazza, che permette agli studenti di impostare un dibattito incentrato su temi che non trovano facilmente spazio all’interno del comune orario di lezione.

Commenti