Quantcast
Sport

L’atletica leggera italiana ha un nuovo presidente. Il grossetano Alfio Giomi al vertice della Fidal

alfio giomi

MILANO – Alfio Giomi è il nuovo presidente della Fidal. Il grossetano, già vicario durante la presidenza di Gianni Gola, ha ottenuto nel corso dell’Assemblea nazionale ordinaria il 60,7% per cento dei voti, superando l’altro candidato Alberto Morini, fermo al 39,3%. Alfio Giomi succede così a Franco Arese, presidente uscente. Un’emozione incredibile quindi, quella vissuta da Giomi che raggiunge un traguardo di grande importanza. Il risultato delle votazioni è netto, forse anche più ampio dei sondaggi della vigilia, frutto però del grande lavoro prodotto in questi anni dal dirigente grossetano.

Nell’agenda di Giomi già fanno capolino i primi appuntamenti da presidente, come ad esempio un incontro con il Coni e poi con gli atleti in grado di primeggiare, in modo che l’atletica leggera italiana torni protagonista anche nei risultati. Per quanto riguarda lo staff tecnico Massimo Magnani sarà il Direttore tecnico organizzativo, Nicola Silvaggi il Direttore tecnico per la ricerca e Stefano Baldini il responsabilità del settore giovanile. Alfio Giomi resterà alla guida della Fidal per un solo mandato, l’intenzione è quella di lavorare al meglio in questo quadriennio, se la riconferma arriverà, sarà solo per meriti ottenuti sul campo.

Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI