Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Scuola: genitori sul piede di guerra scrivono a sindaco e presidente della Provincia

Più informazioni su

BRACCAGNI – Sono stufi di essere spostati come un pacco, come è avvenuto negli ultimi mesi, senza guardare né alla continuità nella formazione, né ad una sorta di territorialità storica che da sempre contraddistingue la scelta delle medie da parte dei genitori. Madri e padri degli alunni della scuola di Braccagni hanno per questo scritto al presidente della Provincia Leonardo Marras e al sindaco di Grosseto Emilio Bonifazi, oltre che all’assessore all’istruzione Cinzia Tacconi.

«I sottoscritti rappresentanti dei genitori della scuola dell’infanzia e della scuola primaria di Braccagni – si legge nella nota -, presa visione della nuova ipotesi per gli istituti comprensivi di Grosseto in base al quale il plesso di Braccagni verrebbe inserito nel comprensivo 6, chiedono, sentito il parere favorevole di tutti i genitori, che il plesso in questione venga ricollocato nell’istituto comprensivo 5 in base ai criteri di territorialità, flussi storici e continuità dell’offerta formativa, anche per evitare una forte mobilità interna dei docenti. I genitori chiedono inoltre che il loro plesso, numericamente più piccolo, debba avere pari considerazione, pari dignità e pari opportunità – concludono – rispetto ad istituzioni scolastiche numericamente più forti»

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Fabio Bargelli

    Sono il genitore di un alunno della scuola primaria di Braccagni, sono sorpreso nel leggere che è stato “sentito il parere favorevole di tutti i genitori”, in quanto non mi è stato chiesto nessun parere.
    Al momento non comprendo e non condivido la richiesta.