Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Primarie: a Grosseto Franceschini chiede il voto per Bersani e fa visita al comitato Renzi foto

di Daniele Reali

GROSSETO – È arrivato in Maremma per sostenere la volata finale di Pierluigi Bersani in vista del ballottaggio di domani. Dario Franceschini, capogruppo alla camera del Partito Democratico, ha però voluto lanciare un messaggio di distensione nei confronti dei Renziani e al termine dell’iniziativa “pro Bersani” ha fatto visita al comitato Grosseto per Renzi. Una passeggiata di pochi metri, da piazza Dante a piazza Innocenzo II passando davanti al duomo e al municipio di Grosseto per portare il saluto agli avversari nella competizione tutta interna al Pd (nella foto Dario Franceschini con Catiuscia Scoccati, rappresentante del comitato Renzi).

Un gesto per ribadire, come ha fatto anche durante il suo intervento in sala Pegaso di fronte alla platea di Bersaniani, che «le primarie sono state e debbono essere anche domenica una festa di democrazia e partecipazione».

La scelta di sostenere Bersani, ha spiegato Franceschini, dipende da molti aspetti ma sono soprattutto due i motivi che l’ex segretario Pd ha voluto mettere in evidenza: le capacità di Bersani a guidare un paese che non è ancora uscita dalla crisi e la possibilità che lui ha di tenere insieme al coalizione di centrosinistra con un’eventuale apertura ai moderati. «Bersani è l’uomo giusto per esperienza e competenza – ha detto Franceschini – e ha tutte le credenziali per cercare di, se ci saranno le condizioni, allargare la coalizione» (foto di gruppo: al centro Dario Franceschini con i “Bersaniani” di Grosseto; tra questi il sindaco Emilio Bonifazi, il vicesindaco Paolo Borghi, il segretario comunale Pd Roberto Panfi).

Parlando del futuro e della partita che si aprirà già da lunedì, Franceschini ha parlato anche dei temi che dovranno far parte del programma di Bersani e del centrosinistra. «Sono tre gli argomenti sui quali ci differenziamo dalla destra: il lavoro, la solidarietà e la scuola». In particolare Franceschini si è soffermato sulla proposta per creare «un sistema di indennità di disoccupazione che non lasci solo chi perde il lavoro» una forma di assistenza per chi si trova in difficoltà come «lo fu in passato la scelta di sostenere da parte dello Stato chi cadeva in malattia e indipendentemente dalla sua situazione economica doveva essere assistito».

E a rilanciare la corsa di Bersani nella sfida contro Renzi anche i vendoliani di Grosseto. A precedere l’intervento di Franceschini è stato infatti Davide Buzzetti. segretario provinciale di Sinistra Ecologia e Libertà, che ha confermato la scelta di Nichi Vendola e di tutto il partito di sostenere il segretario del Partito Democratico nel ballottaggio di domani.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.