Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lynn contro la Baldi, è polemica sulla campagna elettorale per le primarie. «Città bloccata, Follonica deve cambiare»

Più informazioni su

FOLLONICA – Le primarie e la politica locale. Charlie Lynn, capogruppo di minoranza del gruppo misto attacca il sindaco sulla campagna elettorale per le primarie. Lynn non contesta la libera scelta del sindaco di impegnarsi nella corsa tutta interna al centrosinsitra, ma la situazione che riguarda la città del Golfo.

«Mentre per in Comune – scrive Lynn – è malata e non sta operando, cosa ovviamente lecita e che capita a tutti, il Sindaco è attivissimo nella campagna per le primarie a sostegno di Renzi. Giorni fa la Baldi ha lasciato il Comune in preda ad un malore e ciò ci dispiace. Da due settimane il Sindaco non partecipa alle Giunte, e la città è bloccata più che mai».

«Apprendo dalla stampa – aggiunge Lynn –, invece, che starebbe benissimo, tutta impegnata a mandare con il cellulare del Comune sms a favore di Renzi. Ma c’è di più, considerato che la stessa è stata vista alla conferenza stampa del comitato di Renzi a Grosseto. “Roba da chiodi si dice a Follonica”. Non c’è limite al peggio».

«Follonica – conclude il capogruppo – è qualcosa di molto più ampio e superiore rispetto alle primarie di un partito, per quanto meritevoli di tutto il mio rispetto. Fuori nelle strade c’è una crisi mai vista, negozi che chiudono, cittadini che perdono il lavoro ed una marea di problemi irrisolti ed aggravati dalla sconsiderata azione che ha prodotto il blocco totale della macchina comunale. Chi vincerà le primarie non è cosa che mi riguarda, ma so per certo cosa deve cambiare a Follonica e presto, prima che la situazioni precipiti».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.