Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Panchine riciclate e abbattimento barriere architettoniche: inaugurato il piazzalone a Barbanella

di Barbara Farnetani

GROSSETO – È stata riqualificato e abbellita di panchine e cestini in plastica ricilata piazza De Amicis a Grosseto, conosciuta da tutti come il piazzalone di Barbanella. Dopo una serie di lavori che sono cotati 94 mila euro, questa mattina lo spazio è stato reso alla cittadinanza con una semplice cerimonia. «I Barbanellini sono molto legati a questa piazza – ha detto il sindaco Emilio Bonifazi – è un po’ il cuore del quartiere, il luogo più importante, e quindi era doveroso ridargli dignità. Abbiamo optato per un manto di asfalto rispetto alla vecchia pavimentazione, – ha continuato Bonifazi – per una questione di sicurezza. Abbiamo però notato che alcuni, proprio per questo, l’hanno presa per una strada su cui passare, questo, ovviamente, va evitato per non rovinare quanto si è fatto.» ha concluso il sindaco ricordando l’inaugurazione, pochi gionrni fa e a poca distanza da lì, della casa dell’acqua.

«Forse non si tratta di una grande opera da un punto di vista dell’investimento – ha aggiunto l’assessore ai lavori pubbblici Giuseppe Monaci – ma di questi tempi 94 mila euro sono una cifra da non trascurare. Se si fanno cose come questa è perché c’è stato un ragionamento sulle priorità su cui investire. Per quanto riguarda le panchine e i cestoni di plastica ricilata – ha poi ricordato – sono fatti dalla Revet con la plastica raccolta nella nostra città, soprattutto Barbanella che è stato il quartiere capofila per il porta a porta.»

L’intervento ha riguardato non solo il manto stradale, ma anche marciapiedi, sistema fognario e abbattimento delle barriere architettoniche, una riqualificazione volta anche a recuperare la funzione sociale e di aggregazione che piazza De Amicis ha sempre avuto negli anni. Ad arredare il piazzale nove panchine e sei cestini in plastica riciclata (a cui se ne aggiungeranno presto altri) acquistati anche grazie ad un contributo della regione Toscana.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.