Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Scuole, rifiuti, stima dei danni: le priorità del sindaco Paffetti

ORBETELLO – La riapertura delle scuole è uno degli obiettivi primari del comune di Orbetello almeno a quanto afferma il sindaco Monica Paffetti. Stamattina gli ingegneri della Provincia, insieme ai tecnici del Comune, hanno provveduto ad eseguire ulteriori verifiche strutturali sugli edifici, mentre i tecnici dell’ASL si sono occupati di valutare le condizioni igienico-sanitarie. Sono già stati effettuati anche i controlli e le verifiche agli impianti di riscaldamento e a quello elettrico.

I danni più consistenti riguardano le scuole elementari di Albinia, che non saranno utilizzabili nel breve termine. Le scuole medie, invece, sono in parte utilizzabili, essendo il secondo piano in ottime condizioni; per il primo piano invece dovranno essere messi in cantiere dei lavori. Buone le condizioni del nido, all’interno del quale si sta ripristinando l’impianto di riscaldamento.

«Oggi pomeriggio – afferma il sindaco Paffetti – si terrà un incontro con i presidi per coordinarsi sulla fase gestionale e per la valutazione dei danni e delle necessità dei singoli istituti per ciò che concerne mobilio, libri e altri beni. La riapertura degli edifici scolastici e il ripristino delle attività didattiche è una delle necessità più impellenti, soprattutto per gli studenti stessi, i quali, però, non possono assolutamente rientrare nelle aule finché tutti i criteri igienici e di sicurezza non potranno essere rispettati.»

Altra priorità sulla quale il sindaco e l’intero personale del Centro Operativo stanno concentrando le forze è la gestione dei rifiuti, «operazione che sta avvenendo sul territorio a ritmi serrati – continua Paffetti -. I mezzi impiegati sono circa una trentina, messi a disposizione dalle ditte Tekneko, Coseca, EcoTrasporti, Siena Ambiente e CN Talamone. Fino alla giornata di ieri, 18 novembre, sono state raccolte circa 800 tonnellate circa di rifiuti, mentre per la giornata odierna, si stima di arrivare a raccogliere in tutto circa 1.100 tonnellate entro stasera. I rifiuti, raccolti ai margini delle strade o raccolti nell’apposito spazio presso Località Polverosa, sono conferiti presso la discarica de La Torba. La rimozione dei rifiuti, pesanti e non, è fondamentale per accelerare il processo di pulitura strade: una volta rimosso l’ingombro dal manto stradale, sarà possibile procedere alla pulitura attraverso appositi macchinari, in modo da poter ripristinare al più presto la viabilità all’interno di Albinia.»

«Altro punto fondamentale sul quale stiamo lavorando è la diffusione dei moduli per la segnalazione dei danni – continua l’amministrazione comunale -, per la quale, grazie all’intervento del Sindaco presso la Regione, si è riusciti ad ottenere una proroga fino al 18 Dicembre. Si invitano comunque i cittadini a presentare in tempi celeri le domande, per permettere alla macchina amministrativa di mettersi in moto su questo fronte in tempi brevi e per permettere ai nostri tecnici di iniziare ad effettuare le verifiche sul campo. Data la quantità di domande che ci aspettiamo, sarà necessario attivare tecnici e personale da altri comuni, limitrofi e non, per fare in modo di effettuare rapidamente le verifiche necessarie.»

«Gli uffici stanno lavorando per la valutazione di quelle che sono le opere pubbliche di somma urgenza da inviare domani, 20 novembre, alla Regione Toscana per avere, anche in questo caso in tempi il più rapidi possibile, le risorse necessarie per ripristinare scuole, infrastrutture, rete idrica e fognaria – conclude Monica Paffetti -, che gravemente sono state danneggiate dagli eventi alluvionali dei giorni 11 e 12 novembre.»

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.