Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alluvione – 4 mila richieste di aiuto ai carabinieri. La modulistica per chi ha subito danni

Più informazioni su

GROSSETO – Questa notte sono arrivate a 4 mila le chiamate che i Maremmani che vivono nelle zone colpite dall’alluvione hanno fatto alla centrale dei carabinieri. Sono cittadini che si trovano in zone meno antropizzate, di campagna, casolari, si tratta perlopiù di anziani che hanno scelto di non lasciare le proprie case e che hanno bisogno di tutto, acqua, generi alimentari, medicinali, beni di prima necessità per la propria igiene o cibo per gli animali. Segnalano anche problemi al bestiame che in alcuni casi e fonte di sostentamento. Spesso hanno bisogno di essere rassicurati, sapere che non saranno lasciati soli, o anche vedere qualcuno, un volto amichevole per non sentirsi abbandonati. E l’arma dei carabinieri, all’attività di salvataggio della prima ora e a quella antisciacallaggio unisce da questa mattina un’opera che potremmo definire più di prossimità visitando le vcase e le frazioni più sperdute, non solo di Albinia, ma anche di altri territori altrettanto duramente provati come il territorio di Manciano e Magliano. Da lunesi riprenderannoa nche i sorvoli da parte degli elicotteri dei carabinieri.

Intanto prosegue in tutta la Maremma la gara di solidarietà di volontari associazioni, singoli cittadini che si stanno muovendo per dare una mano a chi in molti casi ha perso tutto.

Lunedi 19 Novembre insieme ad OIPA Grosseto e Comitato Cittadino di Gavorrano, la S.A.U.C.S. Costa Maremmana partirà con un carico di cibo, medicinali e tutto quello che potrebbe servire per le persone ed i loro animali di affezione delle zone Orbetello-Albinia. Chi abita in zona e vuole partecipare, può portare tutto a:

Bagno di Gavorrano: c/o Sede coalizione centro sinistra in via Finetti, 12 Bagno di Gavorrano

Follonica (OIPA): lavanderia della Coop di Follonica. Orario 8.30-12.30 o nel pomeriggio 16.30.19-30 entro sabato sera.

a Grosseto, nel quartiere di Barbanella, La croce Rossa ha organizzato un magazzino per la raccolta di viveri da inviare successivamente nelle zone alluvionate.

Il Cral dell’acquedotto del fiora ha donato 3000 euro di attrezzature. Stivali pale guanti ecc consegnandoli alla protezione civile nei punti di Albinia e Marsiliana.

Dopo l’ordine degli agronomi anche i geometri hanno risposto all’appello del presidente della provincia Leonardo Marras per offrire gratuitamente le prestazioni tecniche per perizie ed altri supporti come valutazioni di danni o schedature degli immobili e delle aziende colpite. questi i numeri di telefono da fare: 0564/23187 (segreteria) 335.7019920 (presidente Paola Borracelli)

Il Comando della Polizia Municipale di Follonica proprio per il giorno di San Leopoldo ha voluto onorare la propria festa inviando alcuni agenti follonichesi nelle zone alluvionate. «Sono molto onorata di poter dare un piccolo contributo – dice l’assessore Francesca Stella – come amministrazione e città»

Sul sito del comune di Capalbio il sindaco, Luigi Bellumori, ha pubblicato una serie di moduli per attivare la procedura di accertamento danni, sia per i privati che per le attività produttive. I moduli valgono anche per gli altri comuni. Eccoli di seguito:

www.comune.capalbio.gr.it/assets/files/CAPALBIO/Alluvione/SP_Privati.pdf

www.comune.capalbio.gr.it/assets/files/CAPALBIO/Alluvione/SVA_VeicoliAssociazioni.pdf

www.comune.capalbio.gr.it/assets/files/CAPALBIO/Alluvione/SVP_VeicoliPrivati.pdf

www.comune.capalbio.gr.it/assets/files/CAPALBIO/Alluvione/Istruzioni-Segnalazione-Danni.pdf

www.comune.capalbio.gr.it/assets/files/CAPALBIO/Alluvione/Istruzioni-Segnalazione-Danni.pdf

www.comune.capalbio.gr.it/assets/files/CAPALBIO/Alluvione/SC_Condominio.pdf

www.comune.capalbio.gr.it/assets/files/CAPALBIO/Alluvione/SI_IMPRESE.pdf

 

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.