Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alluvione, Sani: 250 milioni per le infrastrutture ora gli indennizzi ai privati

Più informazioni su

ROMA – «È stata una vittoria del buonsenso» Così l’onorevole del Pd Luca Sani definisce l’emendamento alla legge di stabilità che prevede uno stanzimento di 250 mila euro per gli interventi urgenti in Maremma e negli altri territori colpiti dall’alluvione. «ma non è finita qui – afferma Sani – servono infatti risorse per gli indennizzi» l’emendamento, approvato alle 4.30 di notte in commissione bilancio contro il parere del Governo, coprirà i danni per le province di Grosseto, Massa Carrara, Orvieto, l’alto Lazio e alcune località della Liguria.

«L’approvazione dell’emendamento alla Legge di stabilità – dichiara Luca Sani – è una vittoria del buon senso, e ora ci sono 250 milioni che possono essere utilizzati con procedure d’urgenza per gl’interventi di ripristino nella fase d’emergenza. Tuttavia – aggiunge – la partita non è chiusa, perché bisogna che soprattutto i ministeri dell’Ambiente e dell’Agricoltura s’impegnino a far seguire i fatti alle dichiarazioni d’intento fino ad oggi enunciate. C’è infatti da sciogliere ancora il nodo delle risorse per gli indennizzi ad imprese e privati che hanno subito danni ingentissimi; risorse che sono necessarie per consentire la ripresa della produzione da parte di diverse centinaia di aziende agricole, artigianali, commerciali, ricettive e manifatturiere del comparto agroalimentare. Parallelamente il Governo, del quale non è stato apprezzato il parere negativo sull’emendamento passato in Commissione, deve riconoscere lo stato di calamità e dare il via libera alle deroghe al Patto di stabilità per Provincia e Comuni.»

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.