Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’alluvione miete altre tre vittime: sono operai Enel. Tutti gli aggiornamenti sull’emergenza

MARSILIANA  – Sono stati individuati dai Carabinieri ma non ancora recuperati i corpi di tre persone che si trovano a bordo di un’utilitaria bianca con il marchio della società Enel. L’auto è rimasta coinvolta nell’incidente che ha spazzato via il ponte sull’Albegna vicino a Marsiliana nel comune di Manciano.

Le tre vittime devono essere ancora identificate anche se la Procura della Repubblica, che aprirà un’inchiesta sull’incidente, ha confermato che  sono operai dell’Enel che ieri sera erano impegnati nelle operazioni di emergenza sul territorio per ripristinare i servizi di elettricità nelle zone più colpite.

Con queste tre vittime il bilancio dei morti di questo nefasto 12 novembre per la Maremma sale a quattro vite spezzate dall’alluvione.

A sud e nella zona di Albinia la situazione resta di emergenza. «Il direttore tecnico dei soccorsi – si legge nella nota ufficiale del centro coordinamento dei soccorsi – ha comunicato al Prefetto di Grosseto che nel corso della notte sono state esaurite tutte le richieste di intervento pervenute alle strutture di soccorso».

Migliora invece la situazione a Grosseto e in tutto il comune: solo ad Alberese si registrano ancora problemi per la presenza di acqua nei sottopassi di ingresso e uscita dal paese.

VIABILITA’ – Sul fornte della viabilità rimane interrotta l’Aurelia a causa degli allagamenti. Questa mattina all’altezza del km 149.300 si è aperta una voragine di circa 7 metri che coinvolge entrambe le carreggiate. La Ferrovia Tirrenica continua ad essere interrotta mentre, nella mattina, è ritornata in funzione la linea ferroviaria Siena-Grosseto.

L’OMBRONE – «Permane l’allarme di livello 5 relativamente al fiume Ombrone. Le previsioni meteo e le analisi effettuate sul flusso delle acque a monte inducono a ritenere probabile il rafforzamento di un trend di attenuazione del rischio.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.