Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alluvione: ancora emergenza ad Albinia, in 700 senza luce foto

ALBINIA – «Siamo ancora in piena emergenza nel centro abitato e nelle aree contigue di Albinia, accessibile solo con mezzi di soccorso, dove la popolazione è al buio e parzialmente isolata.» l’affermazione viene dal Centro di coordinamento soccorsi, presieduto dal prefetto di Grosseto, Marco Valentini «Abbiamo dispiegato il massimo delle forze per superare le difficoltà di intervento legate alla presenza di acqua, e contiamo, entro la tarda serata, di poter ripristinare il servizio di corrente elettrica a 1.200 utenti, circa l’80 per cento dei distacchi attualmente registrati. Si tratta principalmente delle famiglie del centro abitato di Albinia. Sarà più lungo riattivare la corrente elettrica nelle case isolate.» Intanto è sceso a 700 il numero degli utenti ancora senza energia elettrica. Entro la nottata, altri 300 dovrebbero essere riallacciati.

Vicino alla chiesa di Albinia sarà operativo, da domani mattina, un tendone mensa e un altro tendone, che ospiterà il front office del Comune, l’unità di crisi locale dei vigili del fuoco e l’unità di crisi locale della Regione Toscana, gestiti dalle organizzazioni di volontariato. La popolazione potrà rivolgersi al front office per tutte le informazioni e i servizi, nonché per segnalare qualsiasi problematica relativa ad interventi tecnici urgenti e verifiche statiche, contattando il numero telefonico 334 -6844602.

Per qualunque chiamata di soccorso è necessario comporre il numero 115, attivo nelle 24 ore, ovvero, qualunque altro numero di emergenza delle forze dell’ordine o dell’emergenza sanitaria.

Nel centro abitato di Albinia sta tornando l’acqua dai rubinetti, ma è stata emessa un’ordinanza di non potabilità da parte del Comune di Orbetello, a titolo precauzionale, in attesa che la competente azienda sanitaria locale comunichi l’esito delle relative analisi. Si raccomanda, quindi, alla popolazione di rispettare il divieto. Nel frattempo sono a disposizione dei cittadini le buste di acqua potabile che saranno distribuite presso le strutture sopraindicate.

Proseguono incessantemente i lavori per il ripristino delle vie di collegamento tra la parte sud e la parte nord della provincia. Rimane, infatti, al momento interrotta la linea ferroviaria Tirrenica, nella tratta Grosseto-Orbetello, e la strada statale Aurelia, dove domani mattina inizieranno i lavori per ripianare la voragine apertasi nella giornata di ieri. Questo consentirà, ad avviato reflusso dell’acqua, di procedere ad un graduale ritorno alla normalità per i servizi essenziali, come i trasporti scolastici. Nel comune capoluogo verranno allestiti ulteriori 200 posti a disposizione della popolazione di Albinia che sceglierà di lasciare le proprie abitazioni ovvero dei volontari che nei prossimi giorni si aggiungeranno a quelli già presenti in provincia di Grosseto.

La situazione dell’Ombrone e dei torrenti è al momento stazionaria e costantemente sotto controllo, secondo un trend che evidenzia un affievolimento delle condizioni di rischio. Permane, comunque, l’allerta meteo di livello elevato fino alla mezzanotte odierna, moderato durante la notte.

Intanto domani 14 novembre, si terranno a Capalbio, alle ore 15, i funerali di Giovanni Serrati, la prima vittima dell’ondata di maltempo nella zona del Chiarone. Sempre domani, alle ore 15 e 30, presso la Chiesa dei Santi Pietro e Paolo di Follonica si terrà il funerale di Maurizio Stella.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.