Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Maltempo, emergenza alluvione anche nel nord della provincia: disagi a Follonica e Gavorrano foto

Più informazioni su

FOLLONICA – L’emergenza alluvione non ha risparmiato il nord della provincia. Nel territorio delle Colline Metallifere il nubifragi che da questa mattina non dà tregua ha provocato una serie di situazioni critiche: le più difficili per ora a Gavorrano e a Follonica.

Nella città del Golfo si sono registrati i primi allagamenti anche se la situazione rimane sotto controllo. Tra le zone più colpite quella di Salciaina, dove si è allagata via delle Collacchie: la Polizia Municipale con la collaborazione dei volontari della “Vab” ha provveduto a chiudere la strada al traffico. Alcuni locali della zona, e tra questi un ristorante, sono stati in parte raggiunti dall’acqua.

Problemi alla viabilità anche nella zona industriale di Follonica: alcune vie interne sono state invase dall’acqua e anche in quel caso i Vigili Urbani hanno deviato il traffico su altre strade.

Problemi al traffico anche nel comune di Gavorrano dove a preoccupare sono soprattutto il torrente Sovata che è esondato nella zona di Giuncarico e il Bruna. Sempre a Gavorrano è stata chiusa la provinciale Vecchia Aurelia tra Potassa e Bagno di Gavorrano. Difficile la situazione anche per il centro abitato di Bivio Ravi.

Chiusi anche i sottopassi ferroviari della Magia, sempre sulla Vecchia Aurelia, e quello della provinciale del Lupo tra Castellaccia e Giuncarico Scalo.

Tra le aree più colpite rimane però quella tra Gavorrano scalo e Giuncarico dove il livello dell’acqua a fianco della carreggiata sud della variante Aurelia sta salendo pericolosamente e potrebbe anche raggiungere la sede stradale sopratutto per l’intensità della pioggia che non accenna a diminuire. Le forze dell’ordine e i rappresentanti delle istituzioni raccomandano di limitare al minimo gli spostamenti: tra Grosseto e Follonica si registrano infatti rallentamenti provocati dalla forza della pioggia e dalla formazione di pozzanghere.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.