Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Accendi il motore della solidarietà”: l’iniziativa di Tiemme e Rama per il sociale

di Lorenzo Falconi

GROSSETO – L’incasso dei biglietti autobus urbani ed extraurbani, da devolvere a favore di 5 progetti sociali sviluppati da associazioni del territorio. E’ la quinta edizione di “Accendi il motore della solidarietà”, iniziativa promossa da Tiemme e Rama, in programma nella giornata di martedì 13 novembre. Un’occasione che si abbina al 99° compleanno della fondazione di Rama. «Anche per quest’anno abbiamo deciso di rinnovare l’impegno concreto a sostegno di chi ne ha bisogno – spiega Marco Simiani (nella foto), presidente Rama -, abbiamo selezionato cinque progetti nel nome della città, dei luoghi di recupero, per un messaggio di solidarietà. Ci piace dare segnali concreti, quindi è fondamentale che per sostenere l’iniziativa ci sia l’apporto di tutti i nostri utenti. Utilizzando i nostri servizi di trasporto nella giornata del 13 novembre, c’è la consapevolezza di favore del bene al prossimo».

Tra i progetti scelti da Rama e Tiemme, a cui devolvere l’incasso della giornata, figura quello dell’associazione L’Altra Città. Il progetto in questione riguarda la “Fattoria sociale Ponte Tura”, centrato su due aree di attività principali, come quella agricola con educazione e formazione su orticoltura, frutticoltura e stili di vita, oltre a alla pet therapy con tanto di addestramento dei cani. Altro progetto significativo è quello della Parrocchia Maria Santissima Addolorata con la “Casa della Carità”, una struttura che quando verrà realizzata si prefigge l’obiettivo di accogliere persone in difficoltà e senzatetto. Non manca il binomio generazionale con il progetto “Nuovi sapori e vecchi ricordi”, promosso dall’Istituto Falusi nell’ambito di Massa Marittima, Follonica e Caldana. Verranno coinvolti gli anziani e gli studenti della scuola alberghiera ad indirizzo enogastronomico. La prima fase servirà a raccogliere vecchie ricette legate alla tradizione della Maremma, la seconda a rielaborare i piatti prodotti dai giovani futuri chef. Anche la Fondazione Grosseto Cultura vece un suo progetto, come quello de “La città visibile”, scelto come meritevole di attenzione. L’obiettivo è quello di stimolare i creativi locali a restituire un’immagine inedita dei luoghi in cui vivono. Infine la Croce Rossa Italiana di Magliano in Toscana che intende accrescere il proprio intervento nel settore sociale. Nello specifico la delegazione di Magliano si rende disponibile all’attivazione di servizi di accompagnamento per gli anziani o i bisognosi di aiuto presso ambulatori medici.

La giornata della solidarietà in programma martedì 13 novembre, punta quindi a sostenere i progetti in campo sociale, il ricavato dell’iniziativa verrà devoluto alle associazioni prima di Natale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.