Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Bagno tornano le iniziative di ArcInProgress: “Una fisarmonica racconta”

BAGNO DI GAVORRANO – Sarà la fisarmonica la protagonista assoluta della serata organizzata dal Circolo ArcInProgress per venerdi 9 Novembre, alle 21 alla Casa del Popolo di Bagno di Gavorrano. C’è attresa per questo evento e per Roberto Fazzi, “bagnaiolo doc” che si presenterà insieme alla sua fisarmonica.

Da ragazzo fino ad essere un uomo con il suo strumento musicale, conosciuto quasi per caso, utilizzato per esprimere non solo musica ma anche il suo modo di essere dentro: per rompere i muri di un carattere introverso e per aprirsi al di fuori di un mondo di limitazioni e incomprensioni. Il talento si manifesta già da adolescente, fino al punto che il suo maestro, Cesare Poli, accortosi delle sue grandi qualità, si impegna di persona affinché l’allievo possa raggiungere il massimo. I risultati non tardano a manifestarsi. I Tanguedia sono la risultante di questo cammino. Ormai è un vero musicista, il suo carattere semplice e altruista si manifesta attraverso il suono della sua fisarmonica. Entra nel cuore della gente, il timbro popolare dello strumento è in sintonia con il trasporto delle note che Roberto riesce a esprimere attraverso di esso.

«Questa serata è dedicata a lui, è un tributo – dicono dall’associazione – che ArcInProgress reca a un nostro compaesano che ha continuato la tradizione della fisarmonica, iniziata con “Cesarino” e che guarda al futuro con i suoi allievi. Questa storia non finisce qui ,stasera è il primo passo di un nuovo cammino che, con l’aiuto di musicisti come Fazzi ci darà la possibilità di riformare quella parte del tessuto popolare incline alle nostre tradizioni.»

«Noi crediamo che ritrovare se stessi attraverso queste esperienze sia un modo per superare insieme le difficoltà del momento che stiamo vivendo. La fisarmonica di Roberto ci sarà senz’altro di aiuto. Con questo evento Roberto vuol fare un regalo al suo paese e a tutti i suoi amici presenti, dove ricorderà alcuni dei piu’ grandi interpreti della Fisarmonica, esibendosi sia con il supporto di basi orchestrali che alternandosi con la Fisarmonica sola in brani classici». L’ingresso è gratuito.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.