Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Asta per oltre un milione di euro a Massa Marittima: in vendita due terreni edificabili

Più informazioni su

MASSA MARITTIMA – Oltre un milione di euro. Tanto conta di ricavare il comune di Massa Marittima dalla vendita all’asta di due lotti di terreno edificabili in via della Repubblica. L’asta pubblica si terrà giovedì 22 novembre alle 10 presso il Palazzo Comunale di Massa Marittima. I due lotti di terreno in vendita sono destinati alla realizzazione di 12 alloggi in ognuna delle due aree da realizzarsi in una volumetria rispettivamente di 3.020 e 2.935 metri cubi. Il prezzo a base d’asta è fissato a 507.360 Euro per il lotto più grande e a 493.080 Euro per quello adiacente di superficie leggermente inferiore. Visto il particolare periodo di difficoltà generale, l’Amministrazione Comunale ha previsto la possibilità di pagamenti rateali da parte dell’acquirente: il compratore potrà pagare il corrispettivo stabilito per la cessione dei beni, saldando il 50% del prezzo al momento della stipula del rogito di compravendita da effettuarsi entro il 31.12.2012 ed il restante 50% entro il 30.06.2013.

«Mettendo in vendita questi terreni – spiega l’Assessore al Patrimonio Giacomo Michelini – mettiamo a disposizione dei cittadini e degli operatori economici aree finora inutilizzate che si trovano in zone molto interessanti della città. Queste operazioni serviranno al Comune per recuperare risorse finanziarie che, mai come in questo periodo di crisi e di particolare difficoltà per il sistema pubblico, possono essere utili per essere reinvestite a servizio della comunità in opere pubbliche a servizio della collettività. A differenza di quanto si potrebbe pensare le risorse non serviranno a finanziare il debito Pizzarotti che ricordo sarà invece finanziato quasi interamente con le entrate derivanti dagli oneri di urbanizzazione anzi approfitto dell’occasione per dare dei numeri in modo che tutti possano essere al corrente. Il debito residuo nei confronti dell’Impresa Pizzarotti, all’inizio del 2012, ammontava ad € 459.463,68 e il Comune, ad oggi, ha effettuato pagamenti in acconto all’Impresa per € 188.434,57 e il debito residuo ammonta pertanto ad € 271.029,11. Entro il corrente anno 2012 l’Ente, in base alle evidenze degli incassi derivanti dai permessi a costruire (oneri di urbanizzazione), conta di poter effettuare ulteriori pagamenti in acconto all’Impresa Pizzarotti per circa 100.000,00 euro. I pagamenti in acconto effettuati nell’anno 2012, pari ad € 188.434,57, sono stati finanziati con: 43.621,35 avanzo di amministrazione 2010 e 2011, 32.015,46 alienazioni patrimoniali 2010 e 2011, 112.797,76 con oneri di urbanizzazione 2012»

«Si tratta – ha spiegato il Sindaco Lidia Bai – di aree inserite da anni nel piano comunale di vendite, operazioni indicate negli strumenti urbanistici già dal 2007 così da valorizzare aree pubbliche, rendendole edificabili». «Se queste vendite andranno in porto come ci auguriamo – aggiunge l’Assessore Michelini – si realizzerà una operazione positiva per il bilancio comunale, anche sul piano insediativo-abitativo. Tra l’altro questa operazione è l’ultima edificazione prevista per l’area panoramica che si trova all’ingresso di Massa Marittima, una zona con vista sul golfo di Follonica. Per questo faccio un appello ai nostri cittadini a far conoscere queste opportunità anche attraverso un semplice passaparola oppure inviando il bando a persone conoscenti». Il Bando integrale è disponibile sul sito del Comune di Massa Marittima www.comune.massamarittima.gr.it all’interno della sezione “Bandi e gare”. Ulteriori informazioni possono essere richieste all’Ufficio Patrimonio del Comune, tel 0566/913710, fax 0566/902052 , e-mail c.cagnani@comune.massamarittima.gr.it.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.