Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Imparare il gioco degli scacchi, ecco i corsi di Grosseto

Più informazioni su

GROSSETO – Da lunedì 5 novembre nelle scuole di Grosseto e nella sede del circolo di via Umberto Giordano 22 inizieranno i Corsi di Scacchi di 1° e 2° livello rivolti a studenti dalle elementari alle superiori.

Il Circolo grossetano ha recentemente ha ottenuto la qualifica di “Scuola di Scacchi dalla Federazione Scacchistica Italiana”con ammissione all’albo nazionale.

Questo riconoscimento federale e avvenuto grazie ai risultati ottenuti a livello nazionale e il Circolo è considerato tra le realtà scacchistiche emergenti nel panorama italiano.

Il corso Scacchi a Scuola è articolato in 18 lezioni di 75 minuti, suddivise in due parti una teorica e una pratica con partite assistite dagli Istruttori coordinati dal Maestro Maurizio Caposciutti.

Sabato 10 novembre si terra sempre in via Giordano dalle 9,30 alle 18,00 uno Stage gratuito per insegnanti di scuola, dove verranno date oltre le nozioni base una documentazione digitale per un corretto insegnamento degli scacchi nelle scuole.

Lo stage è voluto dal Presidente del circolo, in quanto, dopo più di sei mesi di lavoro, seminari e conferenze stampa, il Parlamento Europeo di Strasburgo ha approvato recentemente la mozione “Chess in School”, confermando ancora, una volta l’alto valore pedagogico e formativo del gioco degli scacchi.

L’approvazione di questo documento, oltre a sottolineare l’efficace validità degli scacchi per i ragazzi, vuole essere anche un invito all’introduzione nell’attività scolastica di progetti finalizzati all’ apprendimento del gioco in particolare legato alla matematica.

Informazioni presso il circolo dalle 16,30 o chiamando il 328 6647576

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.