Quantcast

Trovato morto in un residence, sospetta overdose. Indagano i Carabinieri

PORTO SANTO STEFANO – Il corpo senza vita di un uomo di 40 anni è stato trovato in un residence alla Giannella, dove viveva, nel comune di Monte Argentario. Potrebbe essere una overdose da droga la causa della morte. L’uomo, che risiedeva a Magliano in Toscana e alla Giannella viveva da solo, non era originario della provincia di Grosseto.

A trovarlo, nel primo pomeriggio, alcuni familiari. Saranno gli esami tossicologici a stabilire la causa della morte anche se, a quanto si apprende, accanto al corpo è stata trovata una siringa. Il corpo è stato trasferito all’obitorio dell’ospedale San Giovanni. Sul caso sono in corso indagini da parte dei Carabinieri di Orbetello.

 

Commenti