Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Cara Italia”, il libro. Le oltre 700 lettere dei bambini delle scuole primarie della provincia raccolte in una pubblicazione

Più informazioni su

GROSSETO – E’ iniziata la distribuzione ai bambini del libro di “Cara Italia”, il progetto promosso dalla Provincia di Grosseto per i 150 anni dell’Unità d’Italia. Il libro raccoglie tutte le lettere che gli alunni delle scuole primarie del nostro territorio hanno scritto all’Italia. Sono pagine che raccolgono speranze, consigli e critiche alla nazione utili per riflettere sul nostro Paese e sui bisogni dei bambini. Hanno partecipato oltre 700 piccoli studenti, di quasi 20 istituti scolastici distribuiti su tutto il territorio

“Questo libro è per i bambini e le loro famiglie – commenta Sergio Martini, presidente del Consiglio Provinciale -, perché lo possano leggere e condividere, in un viaggio alla scoperta delle tante “Italie” che ci hanno raccontato. I bambini sono i protagonisti, autori e cittadini dell’Italia che verrà. E’ emozionante consegnare loro il libro e incontrare l’entusiasmo per questo lavoro, in cui i bambini si ritrovano. Credo che azioni di questo genere, in questo momento, siano ancora più importanti, per far sentire la presenza e la vicinanza dell’Istituzione”.

Il primo incontro si è svolto nelle scuole primarie di via Jugoslavia e via Rovetta a Grosseto, poi sarà la volta di Manciano e Castiglione della Pescaia. Tutti gli altri riceveranno personalmente il volume.  Mercoledì 24 ottobre alle 11:30 nella sala del Consiglio di Palazzo Aldobrandeschi, sarà presentato alle autorità, con una cerimonia che chiude le iniziative organizzate per la commemorazione dei 150 anni dell’Unità d’Italia a cui sono invitati tutti a partecipare.


Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.