Quattro medaglie per i cani bagnino maremmani

BAGNO DI GAVORRANO – Appena terminata domenica 16 settembre l’esperienza nell’assistenza ai concorrenti dei Campionati Europei di Nuoto in Acque Libere a Piombino, le unità Cinofile della S.A.U.C.S. Costa maremmana del presidente Alessandro Semplici, si sono spostate con quattro binomi a Lignano Sabbiadoro, provincia di Udine, per partecipare alla II^ edizione dei Dog Olympic Games – Le Olimpiadi dei Cani.

La manifestazione cinofila terminata alcuni giorni fa, ha visto la presenza di oltre 2.000 cani provenienti da tutto il mondo che si sono cimentati in varie specialità come agility, discodog, discodance, obbedience, rally O., attività natatorie, orienteering, attività naturali e mobility.

Le unità cinofile che ormai da tre anni si addestrano in Località Perelli e che durante l’estate effettuano pattugliamento in varie zone balneari della Toscana meridionale, si sono cimentate nel campo a loro più congeniale, il lavoro in acqua.

La piccola delegazione era guidata dal vice presidente Gabriele Scaffai con la sua golden retriever Eva e facevano parte del gruppo in gara anche Loretta Salusti con Madamadorè (Bovaro del Bernese), Andrea Spaccapietra con Buddy (Golden Retriever) e Fabrizio Di Fant con Margot (Golden Retriever). Spettatore e supporter d’eccezione Claudio Ceccanti con Gregorio altro bovaro del bernese.

Le gare a cui hanno preso parte sono state il riporto in sequenza di oggetti, lo slalom, il nuoto di velocità e il tuffo. I risultati, al di sopra di ogni aspettativa, sono stati a dir poco stupefacenti con ben quattro medaglie portate a casa che hanno fatto da collare ai tre golden retriever: Eva ha ottenuto un 3° posto nel riporto e un 4° nella prova combinata nuoto/slalom, Buddy 4° posto nel riporto e finalista nella gara di tuffi, Margot 2° nella gara di riporto e Madamadorè che da naturale cane da montagna si è trasformata in un cane che in acqua compie evoluzioni per la gioia di Loretta, la sua addestratrice e conduttrice.

Risultati che hanno inorgoglito sia i vertici del gruppo che i conduttori, i quali già si danno appuntamento pensando alla prossima edizione dei Dog Olympic tra due anni.

 

Commenti