Vicenda Mabro, Pasquali (Idv): «tempi stretti per il rilancio dell’azienda»

GROSSETO – «La prossima settimana sarà fondamentale per il futuro della Mabro di Grosseto, che attraversa da troppo tempo una vertenza che ormai rischia di non vedere una seria via di ripresa produttiva, di rilancio del marchio e di valorizzazione delle professionalità delle sue maestranze, costituite per oltre il 90% da donne». Lo dichiara, in una nota, il Coordinatore provinciale Idv Grosseto, Mauro Pasquali.

»I due appuntamenti per la prossima settimana del Tavolo convocato dalla Regione Toscana e dell’udienza per il concordato rappresentano uno degli ultimi appigli per dare risposte concrete alle Rsu e ai Sindacati, preoccupati dalla fase di ristagno che attraversa la società,dalla bassa produttività, dalle retribuzioni sempre in forte ritardo e dai continui dirigenti sostituiti, non fanno che avanzare dubbi e preoccupazioni delle lavoratrici circa il loro futuro».

«Il tempo è stretto, e molto altro ne servirebbe – conclude Pasquali – ma auspichiamo che la prossima settimana sia decisiva nell’ottica di chiarire e definire il futuro societario, la prospettiva aziendale e il futuro occupazionale, definendo progetti, idee e piano industriale. Insomma, è urgente anzi tutto uscire da questa fase di precarietà. Come Idv Grosseto siamo vicini e solidali alle lavoratrici e lavoratori della Mabro e siamo preoccupati per le pesanti ripercussioni che potrebbe avere per il territorio un mancato rilancio dell’azienda».

Commenti