Famiglie in difficoltà: a Follonica distribuiti 18 mila chili di alimenti dalla San Vincenzo de Paoli

FOLLONICA – La crisi non dà tregua e spesso l’unica risposta alle difficoltà dalle famiglie arriva dalla solidarietà. È quello per esempio che sta succedendo a Follonica, dove i volontari della conferenza locale della San Vincenzo de Paoli hanno distribuito nel 2012 (fino al 30 settembre) più di 18 mila chilogrammi di generi alimentari a 206 famiglie del territorio (115 italiane e 91 straniere).

Le famiglie bisognose hanno ritirato in totale 1.741 pacchi alimentari per un valore complessivo che supera ampiamente i 38 mila euro: ongi pacco ha un valore medio di 22 euro.

Un’attività, quella della San Vincenzo de Paoli, che è diventata essenziale sopratutto in un periodo di crisi come quello che sta attraversando l’Italia e in particolare la provincia di Grosseto.

L’associazione riesce a far fronte alle crescenti richieste che arrivano dalle famiglie follonichesi grazie ancora alla solidarietà da parte di enti, associazioni e aziende del territorio.

Di recente la conferenza di Follonica ha ricevuto una donazione in generi alimentari da parte dei Soci Unicoop Tirreno, frutto dell’iniziativa “Basta un gesto”, promossa proprio da Unicoop Tirreno a favore delle famiglie disagiate.

«I 1859 chilogrammi raccolti nel corso della giornata di sabato 22 Settembre nei due supermercati Coop di via Chirici e di via Bovio – speigano dalla San Vincenzo de Paoli – sono già in parte distribuiti alle 109 famiglie che la settimana scorsa si sono presentate a ritirare il pacco spesa come integrazione alle loro primarie necessità».

«La San Vincenzo de Paoli – osservano – plaudendo alla riuscita dell’iniziativa dei Soci Coop di Follonica, ringrazia Unicoop Tirreno e i soci per la scelta dell’associazione come destinataria della notevole donazione, che permetterà di guardare con meno apprensione al futuro delle famiglie che attualmente si rivolgono come sostegno alla nostra associazione».

«Stimiamo che la donazione ci renderà autosufficienti per i prossimi 3 mesi, considerando che ultimamente stiamo distribuendo 250 pacchi al mese, la raccolta suddetta ci permetterà di erogare da 750 a 800 pacchi».

«Un ringraziamento – concludono dall’associazione – va anche a quelle centinaia di famiglie che facendo la spesa il 22 di settembre hanno donato con generosità e solidarietà così come un ringraziamento va ai soci volontari e al personale dei negozi che hanno dato il orocontributo per la riuscita dell’iniziativa».

Commenti