Il presidente della regione risponde a MareSì: via libera agli sconti per i soci

Più informazioni su

FOLLONICA – Il presidente della Regione toscana Enrico Rossi risponde a Ottavio Verdi, presidente della cooperativa MareSì che gestisce l’omonimo villaggio. “Per quanto riguarda la possibilità di effettuare prezzi di favore ai soci-clienti della struttura, gli uffici regionali non rilevano divieti posti in tal senso nella legge regionale in esame.” Scrive Enrico Rossi nella lettera di risposta, precisando al contempo che “qualora proprietario o gestore della struttura sia una società i cui soci intendano usufruire del servizio, questi ultimi sono da considerare al pari di ogni altro cliente nel rispetto del limite massimo di affitto del 40% delle piazzole e, comunque, in ossequio al divieto, posto dall’art. 33, di vendita frazionata o di affitto delle piazzole per periodi pluriennali o indeterminati.”

«Dal Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi – afferma Ottavio Verdi – giunge una risposta positiva circa i quesiti che gli erano stati posti a luglio dalla cooperativa Mare Si. Il Governatore Rossi, dopo aver consultato l’ufficio legale della Regione, ha risposto alla cooperativa riconoscendo in sostanza che non vi sono ostacoli normativi in relazione alla possibilità di uno sconto ai soci di MareSi e di una gestione diretta del villaggio di Pratoranieri da parte della Cooperativa (o di un soggetto terzo da essa scelto). L’Amministrazione comunale ha sempre motivato le proprie decisioni facendo riferimento alla normativa – proseguono dalla cooperativa -, sostenendo la necessità che MareSi avesse un gestore esterno e ritenendo che non potesse fare alcuno sconto ai propri soci.»

«Due punti nevralgici della questione – afferma ancora Verdi -, sfociata in un’annosa vicenda giudiziaria. Ecco perché a luglio, MareSi ha deciso di rivolgersi al Governatore Rossi: in quanto, massima Autorità regionale, era il soggetto super partes più adatto ad interpretare la legge regionale 42/2000. La sua risposta ci ridà fiducia e ci auguriamo che il Comune di Follonica, con cui peraltro recentemente abbiamo intrapreso un dialogo costruttivo, possa finalmente decidere la revoca dell’ordinanza dirigenziale 113. Soltanto con quest’atto la Cooperativa potrà iniziare i necessari lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria senza i quali non è possibile riaprire i battenti. Ci permettiamo di ricordare che il tempo stringe e che anche una settimana è preziosa. Ci auguriamo che la risposta del Governatore Rossi possa mettere la parola fine a questa annosa vicenda che per due anni ha privato Follonica del villaggio turistico di Pratoranieri» ha concluso il presidente Ottavio Verdi.

Più informazioni su

Commenti